APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Lunedì su appuntamento
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003

Cavalli giovani e cavalieri esperti, questi gli ingredienti dei Campionati Giovani Cavalli Fise/Mipaaf andati in scena nelle strutture dell’Arezzo Equestrian Center

In una settimana dal clima estivo, arricchita dalla presenza di numerose amazzoni e cavalieri di alto livello, si sono svolti i Campionati Giovani Cavalli Fise/Mipaaf. Provenienti da tutta Italia, oltre 300 cavalli si sono dati battaglia sui percorsi ideati da Paolo Rossati e Mario Breccia, mettendo in mostra una kermesse a base  di giovani cavalli di buon livello. I cavalieri targati Fise Lazio hanno saputo raggiungere la premiazione di numerosi campionati, dando conferma del buon lavoro svolto in regione.

Inarrestabile Filippo Lupis!

 Continuano le imprese del cavaliere laziale del circolo ippico Baccarat

 Il laziale classe’72 prosegue la sua serie di successi internazionali, dopo aver preso parte ai campionati del mondo di Lanaken è approdato a Vilamoura (Portogallo) per partecipare insieme a Filippo Codecasa, Juan Carlos Garcia e Lorenzo De Luca all’internazionale 3 stelle del 2018 Vilamoura Champions Tour.

Venerdì, Lupis in sella al castrone baio Coidam si è aggiudicato il la categoria CSI3* di 1 metro e 40 affermandosi sui 104 partecipanti al via. Una penalità per il tempo lo lascia fuori dal barrage del Gran Premio di 1 metro e 50 del giorno seguente, ma le aspettative nei riguardi di questo cavaliere continuano a crescere.

Il Centro Equestre Kappa si prepara ad ospitare (20/21 ottobre) quella che doveva esser la seconda tappa dei trofei: Equestre Trigoria- Equestre Kappa-Equestrian C&G (Altezze C100, C115, C130), Stile FiseLazio (Categorie di Stile), e Special Prize Ludico Riders Radio (Categorie Ludiche).

Dopo l’annullamento per cause di forza maggiore della prima Tappa prevista al Centro Equestre Trigoria, di fatto il Kappa svolgerà la 1° Tappa del Trofeo. I tre comitati organizzatori, rappresentati da Stefano Bellantonio, Riccardo Ciani e Marco Sassara hanno deciso di non apportare modifiche ulteriori a quanto già specificato in data 08/10/2018, è quindi stato confermato quanto segue:

  • Trofeo Equestre Trigoria- Equestre Kappa- Equestrian C & G:Riduzione da 3 a 2 giornate di partecipazione richieste per la qualifica alle finali Special Class;

 

  • Trofeo di Stile FiseLazio: Rimane la classifica in base alla somma dei punteggi (schede) delle migliori 3 giornate compresa la finale (nessuna variazione);

 

  • Special Prize Ludico Riders Radio: Gadget ricordo ai cavalieri che avranno effettuato percorso netto in almeno 3 delle  giornate rimanenti (obbligatoria l’ultima);

     

In allegato: il Programma di gare

Comunichiamo che il concorso nazionale in calendario per il 12/15 ottobre presso gli impianti dell'Associazione Ippica Atina è stato declassato da A5* a A2* e sono state inserite le categorie ludiche. In allegato il Programma.

Il Consiglio Federale con delibera n°807/09/2018 ha modificato l’art. 5.16 relativo alle Categorie 6 Barriere:

 Categorie delle 6 Barriere riservate ai cavalieri con 2° grado:

  • Possono prendervi i cavalieri senior, young rider e junior (di età non inferiore ai 14 anni –anno solar-) con Patente di 2° grado.
  • Sono limitate ai cavalli di 7 anni ed oltre.
  • In campi chiusi o nei campi all’aperto di dimensioni particolarmente ristrette, le categorie 6 barriere possono essere articolate su cinque anziché sei barriere.

Numerosi gli atleti scesi in campo all’Arezzo Equestrian Center per portare a termine i percorsi del  direttore di campo Danilo Pierino Galimberti.

Protagonista indiscusso del concorso Antonio Maria Garofalo, che in sella a Hope Van Horthoeve ha firmato quattro percorsi netti aggiudicandosi la vittoria del Gran Premio di altezza 1 metro e 45 Horthoeve (0/0, 39”01) e del piccolo Gran premio di 1 metro e 35 (0/0, 30”36), senza lasciare  possibilità di replica ai suoi avversari.

A seguito del concorso nazionale A5* svoltosi nelle strutture dell' Horses Riviera Resort nel fine settimana del 5/7 ottobre, il Tecnico  di Salto Ostacoli Piero Coata ha reso noti i binomi che difenderanno i colori del Lazio alla Coppa delle Regioni Under 21 di Verona (25/28 ottobre):

Cristian Calligaris/Renkum Delaware (CI San Nicola - Christian Marini)

Olga Cerasi/Pesetas (Pony Club Roma - Antongiulio Pieraccini)

Bianca Iori/Piberita (CI Baccarat - Filippo Lupis)

Sara Morucci/Stardust Z (CI Acqua Santa - Alberto De Giorgio)

Priscilla Pigozzi Garofalo/Gilijana (Pony Club Roma - Antongiulio Pieraccini)

(la lista è stilata in ordine alfabetico)

Nel week end del 5/7 ottobre 2018 si è svolto il concorso nazionale A5* di salto ostacoli presso le strutture dell’Horses Riviera Resort. Numerosi binomi hanno portato a termine i meticolosi percorsi ideati dal Direttore di Campo Mario Breccia.

Pisani chaclot Orangephoto

Gli azzurri sono stati protagonisti di una finale al cardiopalma

 

L’Italia ha chiuso al quarto posto la finalissima di FEI Nations Cup™ che si è chiusa oggi, domenica 7 ottobre, al Real Club de polo di Barcellona in Spagna. Gli azzurri avevano ottenuto la qualifica per l’ultima fase della finale proprio venerdì scorso, quando con una prestazione davvero eccellente hanno chiuso al primo posto ex aequo con l’Austria la prima manche della gara.  

Il Team agli ordini di Duccio Bartalucci e composto dal nostro aviere capo Luca Marziani su Tokyo du Soleil (8); Riccardo Pisani su Chaclot (0); appuntato scelto Bruno Chimirri su Tower Mouche (8) e 1° aviere Lorenzo De Luca su Ensor de Litrange (8) ha concluso la gara odierna con un totale di 16 penalità. L’Italia ci è andata davvero vicina questa sera a Barcellona, perché a vincere è stato il Belgio con 12 penalità. Gli azzurri hanno ceduto il passo con le 8 penalità di Lorenzo De luca, arrivate proprio sugli ultimi due salti, dopo un percorso davvero eccezionale. Davvero poco ha separato i nostri azzurri da questa vittoria. Migliore in campo della formazione italiana è stato il lombardo Riccardo Pisani, che dopo il netto di venerdì sera è riuscito a replicare la stessa prestazione agli ostacoli anche oggi. 

La vittoria, dicevamo, è andata al Belgio con 12. Dal secondo al quinto posto, tutti con 16 penalità, in un tracciato in cui gli errori sono arrivati un po’ per tutti; a fare la differenza è stato il cronometro. Dunque secondo posto per la Francia (16; 223,69); terzo per l’Irlanda (16; 231,13); quarto per l’Italia (16; 232,89); quinta l’Olanda (16; 233,85). Seguono dal sesto all’ottavo posto nell’ordine: Svezia (20; 229,44); Austria (20; 235,13) e Svizzera (32). 

Joomla Extensions