Durante un' intensa settimana all'insegna del Reining, presso il Centro Ippico lo Scoiattolo di Pontedera, si sono svolti dal 19 al 24 Settembre il Maturity IRHA FISE, il Campionato Italiano a squadre e la finale del Campionato Italiano Debuttanti.
I colori della nostra regione e del Centro Equestre Cassia SSDaRL sono stati tenuti alti dall'amazzone Laura Orsolini che in sella alla sua bravissima Gay On Lina si è aggiudicata la Finale Campionato Debuttanti Novice Rider Bis, mentre la stessa amazzone è riuscita a salire sul terzo scalino del podio nella Finale Campionato Italiano Debuttanti Green Level con il blasonato stallone morello Lenas Drawing His Gun, già finalista dei Campionati del Mondo FEI 2016 e di quelli Europei 2017. L'impegno di Laura Orsolini nella specialità del reining è piuttosto recente, la sua esperienza equestre precedente si è svolta sui terreni di gara del salto ostacoli in cui, per molti anni, è stata presente con ottimi risultati a livello nazionale. In seguito la passione allevatoriale del marito, il veterinario Matteo Ranucci, l'ha contagiata a tal punto da indurla a cimentarsi in una specialità per lei nuova che è riuscita a interpretare efficacemente, e in poco tempo, fino a conseguire gli importanti risultati odierni.
A Laura e ai suoi cavalli vanno i nostri vivissimi complimenti.

Schermata 2017-07-26 alle 00.22.37Il Dipartimento Reining ha reso note le convocazioni per i Campionati d'Europa Senior e del Mondo Junior e Young Rider che si svolgeranno dal 9 al 12 agosto a Givrins.

Per il Campionato Europeo Senior ci sarà Dario Carmignani in sella a Lenas Drawing Nis Gun: il binomio viene da una stagione di successi e porterà Fise Lazio sui campi gara della Svizzera per l'occasione. 

Schermata 2017-05-24 alle 19.57.00Tra le 6 maglie azzurre dedicate al Team Italia Seniores del Reining in preparazione per gli Europei FEI che si svolgeranno a Givrins (SUI) ad Agosto 2017, c'è ne è una conquistata da un binomio tutto laziale quello costituito dal campione plurimedagliato Dario Carmignani in sella a Lenas Drawin His Gun di proprietà della Lenas Syndacate.

Tra i principali successi di Dario si possono annoverare numerosi titoli di Campione Italiano Categorie Open e Intermediate Open, due titoli Derby Open Champion, due titoli Maturity Open Champion, un futurity Open Champion nel 2005, Medaglia di bronzo a squadre FEI World Equestrian (WEG) Game Jerez De La Frontera 2002, Medaglia di bronzo a squadre FEI WEG Aachen 2006 , Medaglia di bronzo a squadre FEI WEG Lexington 2010, Medaglia d'oro a squadre FEI World Championship Manerbio 2008, Medaglia d'argento individuale FEI World Championship Manerbio 2008, NRHA Champion 2017 Intermediate Open.
La medaglia d'oro conquistata con la squadra italiana nel 2008 gli ha permesso di ottenere dal CONI una prestigiosa medaglia d'oro al valore sportivo

Un binomio quello di Dario e Lenas nato da poche settimane a valle della stagione di monta 2017 che ha tenuto il Quarter Horse lontano dai campi di gara per qualche mese al fine di coltivarne anche le doti di riproduttore e che si allena giornalmente nella prestigiosa struttura del Centro Equestre Cassia a due passi da Monterosi .

Lenas Drawing His Gun è uno stallone di 10 anni il cui percorso agonistico è iniziato nel 2011 vincendo a 3 anni il titolo di European Futurity Open Level 3 and Level 4 Champion in Germania marcando l'eccezionale score di 229,5 .
Il suo mantello nero corvino ed il caratteristico occhio azzurro sono gli elementi distintivi di un atleta dotato di eccezionale forza ed equilibrio ma anche di grande personalità e cuore.

A questi due grandissimi atleti, ed insieme a loro a tutti gli azzurri selezionati, va il nostro più grande augurio per affrontare al meglio i prossimi mesi di preparazione per gli eventi FEI 2017.

Gennaro LendiSi è appena conclusa l'importante manifestazione Cavalli a Roma, tenutasi a Fiera di Roma dal 17 al 19 febbraio.
Il prestigioso appuntamento ha ospitato il meglio delle discipline equestri internazionali: eccellenza il Reining con quattro giorni di competizioni, con partecipanti provenienti da tutto il mondo.


A Cavalli a Roma si sono disputate la prima tappa del Campionato Regionale LRHA ASD 2017, PHCI Special Event Reining Jackpot Open/Non Pro, AIQH/AQHA Special Event Junior Reining 4-5 Open/Non Pro e la NRHA "Rome Shot In".
Tra le gare, al centro dell'attenzione sicuramente la NRHA "Rome Shot In", per via della quale sono arrivati a Roma cavalli e cavalieri da tutta Europa, in quanto l'evento ha costituito la prima tappa in Europa per le qualifiche del Campionati del Mondo.
Vittoria al campione del Mondo il carica Gennaro Lendi in sella al suo Spatatino, binomio che ha totalizzato un punteggio altissimo, confermando così la sua leadership indiscussa nel Reining Internazionale.

carmignani2016I Campionati Italiani di Reining, ospitati a Cremona insieme al Futurity, ha messo in luce ottimi risultati laziali. Primo fra tutti, l'oro di Dario Carpignani nell'Intermediate Open, su Rs Nebbiolo Blue (214,5).
Carmignani ha conquistato anche l'argento, questa volta nel Novice Horse Open IRHA. Con uno score di 214,5, conseguito in sella a Cl Gun Sarah, raggiunge il secondo gradino del podio ex aequo con il bresciano Pierluigi Chioldo.


E ancora:
Non Pro IRHA
Secondo posto ex aequo firmato da Andrea Castrucci su Rs Nebbiolo Blue (212,5).

Limited Non Pro IRHA
Terzo posto per Margherita Longatti con RS Katy Jac (210,0).

NRHA Rookie Lev. 2
Oro ex aequo e bronzo, rispettivamente per Flaminia Dorazzi (Play Whis, 207) e Ivan Cinelli (Rebas Lil Step 206.5).

Da segnalare inoltre, alcuni importanti risultati targati "Futurity": il primo posto ex aequo, nel NRHA Limited Non Pro, di Adriano Colantoni (Hes No Wimpy Cowboy, 208-5); il secondo posto di Andrea Castrucci (RS Nebbiolo Blue, 212.05) nel NRHA Non Pro.
E ancora, il secondo posto di Andrea Castrucci (KR Sweet Resolve, 211.5) nel Non Pro 4 Yrs Old Lev.3.

Carol Telford-bon 3223Il Dipartimento Fise Formazione Nazionale ha previsto in data 12 aprile 2016, presso I'ASD Selva Nera - Via di Selva Nera - Roma una sessione d'esame per Tecnici di Equitazione Americana. Ai suddetti esami sono ammessi coloro che hanno maturato i requisiti previsti dal vigente regolamento e coloro che non hanno sostenuto l'esame

in occasione dei passati corsi di riqualifica. In allegato la circolare con le modalità di iscrizione e il relativo modulo.

Carol Telford-bon 3223Si è concluso l'ultimo grande appuntamento per i reiners Laziali in concomitanza dello show di Cremona, la nuova location scelta quest'anno per l'evento più importante ed atteso dell'anno il Futurity 3 e 4 anni. Tra un go e l'altro sono scesi in arena i nostri atleti che hanno lottato fino all'ultimo per conquistarsi il podio. La prima categoria a scendere in arena è stata la Ladies con Carol Telford e Sunlight Too Sailor di Novella Coppa

Alessandro Meconibon 5726che ha portato al nostro medagliere il primo podio con un bellissimo 2° posto con lo score di 210 , al 18° posto si piazza invece margherita Longatti e Rs Katy Jac.
La seconda categoria della prima giornata di gare è stata la Novice Horse Open dove uno strepitoso binomio formato da Alessandro  Meconi e Wish it Was Mine di Mauro Capparella si conquista il 2° posto della categoria sfiorando il gradino più alto per solo ½ punto e terminando la gara con lo score di 212,5.
Per la Novice Horse Non Pro i nostri finalisti si piazzano al 9° posto con Germano Moroni e Sailor Ruf ed 11° con il giovanissimo Andrea Amici con il suo Frozen n Diamond.
La Prime time Non pro non porta medaglie ma vede i nostri atleti concludere le gare con ottime performance terminando in 11° posizione con Novella Coppa e Sunlight Too Sailor ,12° Valter Mercanti e Janas Sugar Zen e 13° Mauro Capparella e Wish It Was Mine .
La limited Open si conclude con un 16° posto della nostra amazzone Sara Avanzati e Red Duallenium di Mauro Capparella.
Con la Intermediate Open ricominciamo a salire in classifica piazzandoci al 4° posto della categoria sfiorando anche in questo caso i tre gradini ma terminando comunque con il bellissimo punteggio di 215 grazie al binomio formato da Alessandro Meconi e Snaptonite di Arturo Pappagallo.Pierfrancesco Moronibon 7753
Si piazza al 20° posto Davide Fabi e Frozen Quixote di Daniela Forniti. La classe youth riservata ad i giovanissimi vede concludere la prova dei due binomi Laziali presenti alla finale con un 8° posto per Rodorigo Pasquale e Arc Please Wags Off e 11° posizione per Pierfrancesco Moroni e RS Macallan Jac.
Sempre Rodorigo Pasquale si piazza anche al 5° posto della classe Rookie che vede inoltre Fabio Brutto e SM Spatlittleplaster in 14° posizione,lo segue 19° Stefano Petrocchi e Frozen Tassas.
fabio colantoni-bon 2643Nella difficile e competitiva classe Non Pro i cavalieri più esperti dei non professionisti si danno battaglia per conquistare l'ambito titolo tutti e due i concorrenti qualificati si classificano al 4° posto con il medesimo punteggio di 206,5 e sono Germano Moroni e Sailor Ruf e Margherita Longatti con Rs Katy Jac.
Ancora un 4° posto nella classe Open per il trainer Alessandro Meconi e Snaptonite che terminano la performance con il punteggio di 212 , Davide Fabi e Frozen Qixote si piazzano in 11° posizione.
La serie dei podi sfiorati continua con la Rookie Youth ed il 4° posto di Andrea Amici e Frozen n Diamond con lo score di 207, 8° posto per Rodorigo Pasquale e Arc Please Wags Off e 14° posizione per la giovanissima Benedetta Moreschini e Frozen Dancing.
La Intermediate Non Pro si conclude con l'ottimo 5° posto di Valter Mercanti e Janas Sugar Zen ed il 9° posto per Margherita Longatti ed il suo RS Katy Jac.valter Mercanti-bsc 0515
Si ricomincia a salire in classifica con la meritata medaglia d'argento per il suo 2° posto nella Limited Non Pro di Valter Mercanti e Janas Sugar Zen che in questa ultima gara ha avuto modo di riscattarsi per le altre finali non fortunatissime e riuscendo finalmente a raggiungere la concentrazione necessaria per terminare la gara in vetta alla classifica,9° posizione per Margherita Longatti e 21° posizione per Cerilli Giovanni e Sylvester Pepsyolena.
L'ultima gara che conclude la lunga settimana di finali è la Novice Riders che con una gara strepitosa in un primo go round vede in testa alla classifica con lo score di 211 Pierfrancesco Moroni e RS Macallan Jac , solo dopo uno spareggio con un altro concorrente qualificato con il medesimo punteggio si vede soffiare nel composit col secondo go il primo posto tutto solo per una manciata di punti e concludendo la finale con un secondo posto in questo campionato Italiano IRHA 2015.
11° posizione per Gian Marco Marchetti e Arc Nic Too Ce U e 20° posizione per Fabio Brutto.

Katia Zumbè
ph. Studio Andrea Bonaga

Brunella Roscetti Oullet GermaniBellissimo ed emozionante esordio in gara durante il Futurity IRHA a Cremona per la nostra Brunella Roscetti, atleta paralimpica del Lazio che si è cimentata in diverse categorie gareggiando al pari dei "normodotati " e classificandosi al settimo posto su 30 concorrenti nella classe Rookie con il suo Wimpy Return. Già presente nelle arene dal 2010, quando il parareinig non era stato definito, l'amazzone di Formello si è impegnata negli anni passati in paradressage raggiungendo ottimi risultati, tornando però verso la sua prima grande passione. 

Brunella Roscetti RidIl parareining ora esiste ufficialmente, ma è ancora molto indietro per quello che riguarda le visite di classificazione che permetterebbero alla nostra atleta di gareggiare contro concorrenti con le sue stesse difficoltà e poter in seguito accedere ad arene più prestigiose come quelle di campionati Europei o Mondiali. Questo tipo di regolamentazione permetterebbe sia all'Associazione Laziale Cavallo da Reining LRHA, che è quella con cui Brunella è attiva nella partecipazione al circuito regionale, sia ad altre regioni ed organizzazioni di assorbire le numerose richieste da parte di persone con disabilità e dare loro la possibilità di potersi cimentare in gare di campionato. La regolamentazione è assolutamente necessaria per risolvere le criticità causate dalla mancanza di requisiti necessari sulle norme di sicurezza, oltre alle informazione su come gestire le problematiche che incontrerebbero sia nell'esecuzione di alcune figure del pattern che alla gestione del campo prova. Il messaggio della nostra atleta presente a questo importante evento è stato quello di sensibilizzare tutti gli addetti ai lavori verso il problema, diventato ormai una realtà , da affrontare e superare, ci auguriamo con la stessa determinazione e positività con cui Brunella scende in campo e si mette in gioco lottando per raggiungere i suoi obiettivi. L'argomento è stato trattato peraltro anche durante il convegno sulla Riabilitazione Equestre che si è tenuto lunedì 23 novembre scorso a Roma, dove il parareining è stato relazionato dal Tecnico Pierre Ouellet, che in questa occasione ha illustrato ed esaltato proprio la coraggiosa performance di Brunella a Cremona.

stefano angelucci-bon 2090Con il Futurity di Cremona tornato dopo tanto tempo in una delle sue storiche sedi si conclude definitivamente la stagione agonistica 2015 per il reining italiano. Per i cavalli arrivati da tutta Europa che debuttano in questa difficile disciplina è la prima occasione di mostrarsi al grande pubblico e per i cavalieri di avere finalmente le conferme di tutto il duro lavoro svolto per arrivare a questo importante e prestigioso evento.

Tanti i concorrenti arrivati dal Lazio e solo alcuni sono riusciti a conquistarsi l'ambito posto in una finale delle due categorie presenti per il Futurity NRHA IRHA IRHBA OPEN e NON PRO 3 YRS old e per il Futurity NRHA IRHA OPEN e NON PRO 4 YRS old. I giudici designati per l'importante evento internazionale sono stati, Edwin Cridge, Riccardo Bordignon , Maik Bartman, Allen Mitchels e Markus Morawitz considerati tra i più illustri nel mondo del reinig mondiale.

Per il Futurity 4 anni nella classe Open per si piazza in 4° posizione per il livello 1 e 5° per il livello 2 Andrea Napolitano e Whizpark di Fabio Brutto totalizzando lo score di 213,5. Per la classe Non Pro due binomi riescono a strappare il biglietto per la finalissima e sono Roberto Orlandi con il suo Steppin Out Wrangler e Luciano Tolli con MR Frozen Arc. Per Orlandi i livelli di accesso sono tre portandosi al 9° posto per il livello 1 , 12° posizione in livello 2 e 10° classificato per il livello 3. Tolli conquista le finali in due livelli e termina le sua gara con un 10° posto con il livello 1 ed un 11° posto nel livello 3 . Il futurity 3 anni si è svolto in due go round per le classi Open rendendo ancora più difficile l'accesso in finale.

Stefano Angelucci e Jessie Sailor di Angelucci QH conquistano non solo l'accesso alla finale ma anche una vittoria nel livello 2 con una gara da manuale il pluricampione fiore all'occhiello per la nostra regione ,contraddistinto da un lunghissimo show record non delude le aspettative e termina la sua gara con il punteggio di 218 ,raggiunge anche un ottimo 3° posto nel livello 3. Un altro reiner Laziale si classifica in 10° posizione per il livello 2 Cristian Dalla Pozza ed Holly Jolly Whiz di Ettore Balduzzi .

Il Futurity 3 anni Non Pro nel primo go round di qualifica vede imporsi su tutti i concorrenti della classe e posizionandosi in testa alla classifica in tutti e 4 i livelli Fabio Colantoni ed il suo Bf Feona Whiz con lo score di 213, grande soddisfazione da parte di Fabio che ha curato esclusivamente l'addestramento del cavallo fino a questo importante traguardo. In finale le cose sono andate diversamente da quello che tutti speravamo ma nonostante tutto riescono a conquistare un ottimo piazzamento con un 5° posto nel livello 1 ,6° posto nel livello 2 e 3 ed un 8° posizione in livello 4. Ora non ci resta che aspettare il primo e grande evento del 19/ 20 / 21 Febbraio con Cavalli a Roma dove la LRHA e IRHA saranno presenti per il debutto della stagione 2016.

Katia Zumbè

ph. Studio Andrea Bonaga

Powered by JS Network Solutions