Nell'intento di fornire un supporto ai cavalieri di interesse federale, è stato organizzato un primo stage conoscitivo ed osservativo con il Tecnico Federale Sig. Michele Betti. Lo stage si svolgerà il 6 ed il 7 Marzo pp.vv. presso le strutture del Circolo Ippico Castellazzo.

In allegato la lista dei binomi convocati ed ulteriori dettagli: Convocazione Stage

 
Confermiamo lo svolgimento delle visite di classificazione  per atleti  di Equitazione Paralimpica nella giornata di domenica 26 novembre, con inizio alle ore 9:30,  durante il CDN che si svolgerà  presso l'ASD Equestre Kappa, via Portuense 1939, Roma.
 
Abbiamo ancora disponibilità per ulteriori tre richieste tardive da inviare entro il 15 novembre c.a. al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.m 
 
Il costo delle visite è di euro 40,00.

In occasione del CDN che si svolgerà il 25 e 26 novembre a Roma, presso l'ASD Equestre Kappa, il Comitato Regionale Fise Lazio organizza una sessione di visite di classificazione  per atleti  di Equitazione Paralimpica.

Sarà possibile dare corso all'iniziativa se si raggiungerà il numero minimo di 8 atleti candidati.

 Le visite si svolgeranno in una delle due giornate della manifestazione che sarà comunicata in seguito.

Schermata 2017-08-28 alle 14.06.11Un'intenso week-end di gare quello che si è appena concluso a Göteborg (Svezia): in scena i Campionati Europei di Paradressage.
Per la nostra regione presente Francesca Salvadè in sella al suo Muggel 4.
L'amazzone, reduce da numerosi successi in questa stagione sportiva, ha fatto parte della squadra italiana guidata dal Team Manager Selezionatore Ferdinando Acerbi.


Il 21 agosto: nel grado III è arrivato il sesto posto di Francesca Salvadè e Muggel 4. Prima degli azzurri a scendere nel rettangolo svedese, l'amazzone italiana ha messo a segno una percentuale del 67,470%. Con questa gara Francesca ha ottenuto il pass per la finale individuale con la musica.
Il giorno 22 agosto Francesca ha preso parte alla Team Competition con i compagni di squadra Sara Morganti su Royal Delight, Francesca Salvadè su Muggel 4, Alessio Corradini su Levinia 10 e Federico Lunghi su Laudario.
L'Italia si è piazzata quinta, Francesca e Muggel 4 hanno chiuso la prova con il 67,764 al sesto posto nel grado III.
Una bella conclusione nella finale individuale nella quale Francesca e Muggel 4 hanno ottenuto il 69,960% conquistando così la settima posizione della classifica generale.
I nostri complimenti a questo binomio che porta Fise Lazio nelle arene più prestigiose del Paradressage internazionale.

 

Photocredits: Facebook 

canevaro-salvadeFrancesca Salvadè e Antonella Canevaro portavoce dell'equitazione all'Earth Day capitolino:  "Il cavallo è un maestro di sport e di vita. Un responsabilizzatore"

Roma- "L'equitazione ha in sé grandi valori come la socialità, il rispetto per il cavallo, la natura e l'ambiente. Il cavallo è il più grande amico della Terra, ha accompagnato l'uomo nella sua evoluzione e oggi trasmette importanti insegnamenti come il rispetto di se stessi, l'umiltà e il senso di responsabilità. Il cavallo è un maestro di sport e di vita".


Con queste parole, l'atleta paralimpica Francesca Salvadè, rappresentante azzurra a Londra 2012 e Rio 2016, è intervenuta nella Conferenza Stampa di chiusura de "Il Villaggio per la Terra".

L'iniziativa, che fa capo a Earth Day Italia, Movimento dei Focolari e Ministero dell'Ambiente, è parte della più ampia Giornata mondiale della Terra.
L'area del Galoppatoio di Villa Borghese, in particolare, ha ospitato per 4 giorni, in collaborazione con il Coni, un villaggio sportivo, per diffondere soprattutto fra bambini e ragazzi la cultura ambientale.

Attivo sul campo, il Comitato Regionale FISE LAZIO con un'area "Pony Life" che, dietro il coordinamento di Fiona Hollis, ha animato numerosi workshop rivolti ai bambini: Pony App, Pony chef, Emotipony e Battesimo del Pony, sono state solo alcune delle attività che hanno richiamato un eccezionale interesse delle famiglie.
I bambini sono stati guidati nello straordinario mondo del pony attraverso il gioco e alcuni momenti di confronto con le atlete paralimpiche Francesca Salvadè e Antonella Canevaro.
"La disabilità ci sprona ogni giorno a raggiungere le nostre mete. Grazie all'amico cavallo possiamo sognare in grande. Noi siamo atleti speciali e rincorriamo un obiettivo speciale", ha dichiarato Antonella Canevaro, nuova risorsa azzurra del paradressage.

"E' stato fondamentale l'intervento delle atlete del dressage paralimpico Salvadè e Canevaro", ha commentato Fiona Hollis, responsabile del settore ludico Fise Lazio. "Noi abbiamo prediletto una serie di attività che puntasse più sul rapporto con il pony, rispetto al classico giro in sella. Le famiglie hanno recepito immediatamente l'importanza dell'interazione dei loro figli con il pony, inteso come animale d'affezione. In questo contesto  - ha concluso la Hollis - la testimonianza della paralimpica si è rivelata risolutiva per diffondere il ruolo del cavallo come "livellatore sociale", come alleato di vita, oltre che di sport. Come essere vivente da amare".

Powered by JS Network Solutions