APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003

Modifiche procedura per ottenimento Brevetto B

È stata apportata un’importante modifica alla procedura per l’ottenimento del Brevetto B che prevede, da  ora, non sia più necessario il tempo minimo (60 gg) di permanenza all’interno dell’Associazione che rilascerà la suddetta patente.
Restano esclusi, come beneficiari di tale riforma, unicamente i cavalieri juniores delle discipline olimpiche, per i quali sarà ancora vigente il requisito della permanenza minima di 60 gg nell’Associazione che rilascerà il Brevetto.
Tale decisione è stata presa durante il Consiglio Federale del 10 giugno c.a. 
Al seguente link è possibile prendere visione della Circolare Federale contenente il testo della norma aggiornata.
Campionati Regionali Cavalli: Regolamento Aggiornato
A seguito di diverse richieste pervenute ed in analogia a quanto previsto dal regolamento dei Campionati Italiani si comunica che i partecipanti ai Campionati Regionali Cavalli nelle categorie Veterani e Passionate potranno partecipare ad un altro Campionato/Criterium/Trofeo dei Regionali, ma con cavallo diverso. I campionati si svolgeranno dal 14/06/2019 al 16/06/2019 presso il Centro Ippico Militare Lancieri di Montebello.
In allegato il Regolamento Aggiornato.

A due giorni dalla conclusione dell’87° CSIO di Roma, quale Direttore Sportivo del Comitato Regionale Fise Lazio, mi sento in dovere di sottolineare alcuni aspetti di questa edizione  che, a mio avviso, più che mai è riuscita ad integrare l’eccellenza con la base.

Come sempre si è trattato di un momento  di aggregazione sportiva che definirei magico. Guardando il tutto con l’occhio della Regione non è stato difficile rendersi conto del grosso coinvolgimento di nostri tesserati, tecnici, giudici, referenti regionali ed altre figure, tutti appassionatamente partecipi di questa storica kermesse.

Tante le soddisfazioni sportive che non sto qui a ripetere, considerato che i risultati di rilievo sono stati ampiamente descritti e giustamente enfatizzati dalla stampa ed i mezzi di comunicazione federale.

Ciononostante non posso non tornare sui fantastici risultati di Luca Marziani, ormai da tre anni a livelli di massima eccellenza internazionale con il suo Tokyo du Soleil, di Paolo Adorno che in questo fantastico anno ha ottenuto le sue meritatissime e migliori  performances agonistiche di sempre con FER Z G, di Edoardo Fochi, altro cavaliere romano, che ancora una volta e per la seconda volta consecutiva ha incantato il pubblico di Piazza di Siena, sfiorando la vittoria della coinvolgente categoria “Sei barriere” con il suo quindicenne Qaro Dan.

Mi piace soffermarmi su questi tre risultati poiché, seppur ben differenziati sotto il profilo del loro significato tecnico, hanno un comune denominatore rappresentato da passione, competenza, costanza, grinta e determinazione dei cavalieri. Mi piace sottolinearlo per i nostri giovani cavalieri e per le loro famiglie quale esempio da seguire nella certezza che lo sviluppo e l’applicazione di quelle doti, evidentemente, premia sempre. Tutti e tre sono artefici della formazione dei propri cavalli e tutti e tre sviluppano la loro equitazione con il culto del massimo rispetto per il loro cavallo. Solo questo approccio di serietà, competenza e rispetto può permettere di raggiungere i massimi livelli, di mantenerli e di concretizzare la migliore longevità atletica dei cavalli.  Tutto ciò, unitamente al genio italico che spesso permette di raggiungere grandi risultati con l’investimento di limitate risorse, non può e non deve sfuggire ai nostri giovani cavalieri che, anch’essi, sostenuti dalla grande passione propria e delle loro famiglie hanno ottenuto nell’occasione  risultati che definirei decisamente edificanti. Bellissimi per stile e condotta i cinque componenti della squadra laziale impegnata nella Coppa del Presidente; hanno sfiorato la medaglia con il loro quarto posto, ma hanno anche centrato l’obiettivo di una partecipazione estremamente dignitosa in linea con i migliori principi tecnici e sportivi. Parimenti nulla da eccepire alle prestazioni offerte dagli under 16 presenti “in massa” e di tutti coloro che si sono cimentati nelle categorie Challenge nell’ambito delle quali è arrivata addirittura la vittoria del laziale Gualtiero Nepi, bella espressione dell’attività formativa della Scuola di Equitazione Federale della Leia.

Un'altra vittoria significativa è giunta dall’ormai noto “Pony City” del nostro Comitato, realizzata concettualmente e materialmente dalla Commissione Ludica del Lazio interamente schierata in Piazza di Siena in sinergia con le forze federali che, come consuetudine, ha permesso a centinaia di bambini di avvicinarsi al cavallo nel rispetto di un garbo e di una cultura che sin dall’inizio non devono essere lasciate al caso.

Insomma in conclusione ed in sintesi vorrei rappresentare la mia personale soddisfazione di appassionato del nostro sport e di Direttore Sportivo di un Comitato Regionale nell’aver potuto constatare personalmente il trionfo dello sport e dei suoi valori nello storico contesto di Villa Borghese concretizzato da tutti i nostri tesserati coinvolti nei diversi ruoli. Quelli che portano alle luci della ribalta e quelli che svolti dietro le quinte permettono ai primi di esistere. A tutti, i miei sinceri complimenti !

Marco Reitano

Il Presidente Carlo Nepi invita tecnici, istruttori e appassionati a partecipare alla cerimonia di vestizione del team Fise Lazio presso lo stand di Kep Italia, venerdì 25 maggio alle ore 12.00.


Vi aspettiamo numerosi per sostenere gli atleti, che a seguito delle tappe di selezione e per meriti sportivi, sono stati convocati dal tecnico Piero Coata per difendere i colori del Lazio alla Coppa del Presidente 2019 che si svolgerà sabato 25 (ore 17.00) e domenica 26 maggio (ore 08.30) presso il Galoppatoio di Villa Borghese.

Potrete conoscere da vicino Valeria Tirelli, Veronica Carta, Maria Vittoria Padovan, Yannick Guillon Xenard e Leonardo Tipo Galbani.


I ragazzi vestiranno con gli ormai tradizionali cap di Kep Italia, mentre giacche, copertine e cuffiette sono state fornite da GN Equitazione; la divisa è nel classico blu Lazio!

Domenica 19 maggio si è concluso il Trofeo Primaverile Lazio Pony 2019. Oltre 300 binomi si sono sfidati nelle  tre tappe  di qualificazione disputatesi a partire dall’Equestre Kappa (3 marzo), passando per il Club Ippico Excalibur (24 marzo) e l’Equestre Trigoria (14 aprile), per terminare con la finalissima presso gli impianti del Centro Ippico Stella Maris. 

Soddisfatto il referente Pony Salto Ostacoli Raffaele Tagliamonte, che ha parlato a nome di tutta la Commissione formata da Gaetano De AngelisAntongiulio Pieraccine Maria Luisa Pollastrini: “Tanta fortuna perché il clima è stato clemente e ha permesso ai ragazzi di divertirsi. Numerosi i partenti e grande soddisfazione per il lavoro di tecnici, istruttori, genitori e appassionati. Come Commissione il risultato è stato estremamente positivo e già siamo proiettati con il pensiero al trofeo Autunnale che avrà come novità importante una distinzione tra pony sopra e sotto 1 metro e 38, nelle categorie LBP40, LBP50 e LBP60. Sono certo che a seguito di questo lavoro costante vedremo grande competizione anche in occasione dei prossimi Campionati Regionali che si svolgeranno al Villaggio Equestre La Macchiarella dal 7 al 9 giugno”.

Durante il solenne momento delle premiazioni, gli atleti che sono andati a comporre il podio, sono stati sorpresi dall'importante riconoscimento della fascia Team Lazio Pony, assicurandosi un posto in prima fila per i prossimi circuiti a squadre.

Piazza di Siena 2019

TERRENO PERFETTO, GARE SPETTACOLARI

Ieri a Piazza di Siena c’è stata la prima ricognizione del terreno in erba da parte dello chef de piste Uliano Vezzani che anche in questa edizione numero 87 dello CSIO di Roma Piazza di Siena - Master fratelli d’Inzeo traccerà i percorsi gara. “Le piogge di questi giorni a Roma non hanno minimamente compromesso il manto erboso dell’ovale di Piazza di Siena. Secondo me si potrebbe saltare anche oggi, chiaro che un po’ di sole sarebbe ben accetto. L’erba, posata un anno e mezzo fa, si è ben consolidata  e dunque ci sono tutti i presupposti per la sicurezza dei cavalli e dei cavalieri e il pubblico potrà assistere a gare spettacolari”.


Photo © Simone Ferraro/CONI

Valeriano Bernadini, agronomo del CONI da 25 anni, è l’uomo che insieme alla sua squadra, va il merito di aver fatto crescere e poi curato con attenzione e professionalità il manto erboso di Piazza di Siena“La prima cosa da fare era ridurre il ristagno idrico, anche perché in Piazza di Siena la pioggia non è mai stata una rarità. Quindi abbiamo realizzato una ragnatela sotterranea di drenaggi che convogliano verso la via fognaria. Per ottenere un buon risultato, abbiamo reinterpretato il terreno sulla base di indagini fatte su altri campi. Abbiamo utilizzato un'erba molto resistente, la festuca arundinacea, rinforzata con un incrocio di gramigne. Durante la stagione invernale abbiamo vigilato, coccolato il verde, gestito l'aspetto fitosanitario e il calendario dei fertilizzanti. Ma oltre al campo gara attenzione abbiamo riservato a tutta l'area circostante: siepi, bordure, alberi. Perché a Villa Borghese, dove tutto è di arte e storia, ogni albero è un monumento e un pezzo unico di Roma”.



ASPETTANDO LO CSIO, AL GALOPPATOIO GARE NAZIONALI E CAVALLI GIOVANI

Domattina alle 9:00 saranno i binomi in gara nel Challenge Senior Sport ad aprire il programma sportivo per il salto ostacoli al Galoppatoio di Villa Borghese.
Complessivamente nelle competizioni nazionali saranno impegnati 248 cavalli e 258 tra amazzoni e cavalieri per un palinsesto articolato lungo tutta la settimana.


photo © CSIO Roma/M.Grassia

“Le Federazioni - dice il Presidente federale Marco Di Paola – devono portare medaglie ma sono stato sempre convinto che i risultati internazionali si ottengono prestando grande attenzione alla base, alla promozione della disciplina sportiva. Senza i tanti istruttori, i tanti atleti e le famiglie che supportano questi appassionati, non riusciremmo a fare nulla ad alto livello. Anche per questo ogni anno proponiamo con convinzione, nell’ambito del concorso di Piazza di Siena, le categorie nazionali riservate alla nostre giovani promesse e agli amatori”.

Sempre domani, al Galoppatoio nel pomeriggio sono previste anche le prime due categorie internazionali (CSIYH) riservate ai cavalli giovani di sei e sette anni (inizio ore 15:00 e 17:00).
 
Clicca qui per il programma delle gare al Galoppatoio
 
Questo il calendario delle gare nazionali:
Challenge Piazza di Siena (21 e 22 maggio);
Coppa del Presidente - Trofeo Challenge Bruno Scolari;
Finale Top Five Sport Piazza di Siena (dal 23 al 26 maggio) con la finale Top Five anche questa sul campo verde
Finale Individuale The Next Generation (campo in erba Piazza di Siena)
Pony (dal 24 al 26 maggio).
Comunicato Stampa Piazza di Siena 

Al fine di supportare gli enti affiliati nella promozione dei Campus Estivi 2019 attraverso i canali di comunicazione della Fise torna, anche quest’anno, una pagina “Fise Camp 2019” dedicata alla promozione dei Campus Estivi 2019, dove tutti gli utenti potranno trovare notizie, foto e indirizzi utili e divisi per Regione.

In allegato il modulo di adesione che dovrà essere compilato dei Circoli interessati, riempito e rinviato dai comitati Regionali all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Joomla Extensions