APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003
Nuovo appuntamento al Villaggio Equestre La Macchiarella, questa volta per il Circuito Classico MPAAF dal 29 al 31 marzo.
Sotto l'attento sguardo dei giudici di attitudine Luciano de Masi e Adriano Gigli, molteplici binomi si sono sfidati sui percorsi del Direttore di Campo Marco Latini.
Numerose le categorie in programma che per ogni fascia di età dai 4 ai 7 anni propongono differenti formule e altezze, nel rispetto delle qualità e del livello di addestramento dei giovani cavalli.
Di seguito i risultati:
Sabato 30 marzo - nella quattro anni élite a giudizio H110, primo posto per Emanuele Addis e Baby Rosabell (punti 102,00), piazza d'onore per Remigio Mancini in sella a Destino dell'Esercito Italiano (punti 97,75), terza posizione per Giuseppe Felici e Cristal Gris dell'Astro (punti 96,75), quarto Nicola Quattrini su Fanny Aurora dei Lepini  (punti 95,00) e quinta Marcella Calabrese in sella a Liverpool  (punti 66,96).
Nella cinque anni sport a giudizio H100, vittoria per Carlo Brancaleoni su Cypria dell'Esercito Italiano  (punti 93,75), secondo posto per Vincenzo D'Andrea e Rewind Cristallo  (punti 91,25), terzo Gianni Forzati su Zoara  (punti 90,25), quarto Jacopo Ascani e Carrica Flower  (punti 88,00). quinta Eleonora Contucci Menossi in sella a Whisper del Tiglio  (punti 83,25).
Cinque anni élite giudizio H110: in testa Emanuele Addis su Carmon (punti 118,75), terza posizione per Antonio Maria Garofalo su Think Positive di Vallerano (punti 113,25).
Federica Capriati vince con Grande de Villanova sia la sette anni e oltre brevetti sport a tempo h110 sia la sette anni e oltre brevetti sport a giudizio.
Nella sette anni ed oltre 1° grado sport a tempo H120, secondo posto per Paolo Ryan ed Elodià dell'Amerina, quarto per Ivan Fania su Fabulos e quinto per Erica Milo su Rosmunda del Terriccio.
Nella sette anni e oltre 1°grado a giudizio H120, terzo posto per Ivan Fania e Fabulos (punti 96,50), quarto per Paolo Ryan e Elodià dell'Amerina (punti 93,50) e quinto per Erica Milo su Rosmunda del Tericcio ((punti 91,75).
La sette anni élite a fasi consecutive H130 va a Federico Bellin su Chopin della Caccia, secondo posto per Andrea d'Antoni  e Cicerita, terzo per Filippo Martini di Cigala su Adamantea dell'Esercito Italiano, quarto Giuseppe Felici su Timoteo e al quinto posto ritroviao Federico Bellin, stavolta su Balthasar.
 
Domenica 31 marzo - nella quattro anni élite a giudizio h105 ritroviamo Emanuele Addis su Baby Rosabell (punti 100,00), al secondo posto, Giuseppe Figura su Dyesis dell'Esercito Italiano (punti 98,50), terza posizione per Andrea D'Antoni e Sor Canturo (punti 98,25), quarto Antonio Marchetti e Athleros (punti 97,50), quinto Giuseppe Felici e Cristal Gris dell'Astro (punti 95,50).
La cinque anni sport a giudizio H105 vede in prima posizione Gianni Forzati e Zoara (punti 93,50), seconda posizione per Alessandra Ghiurghi e Desdemona delle Sementarecce (punti 90,25), terzo Enrico Tozzi su Aglaia (punti 89,00), quarto Jacopo Ascani e Carrica Flower (punti 86,00), quinto Fabrizio di Ruzza su Voice (punti 84,00).
Nella cinque anni élite a giudizio H115, secondo posto per Emanuele Addis su Carmon (punti 116,75), terzo per Fiorino de  Santis su Giulius Caesar (punti 115,75), quarto Matteo Astolfoni Fossi su Kalimba degli Assi (punti 114,25).
Nella sei anni élite mista H125, vittoria per Andrea D'Antoni e Aragorn, secondo posto per Vincenzo D'Andrea e New Orleans, terzo Saverio Cipriani su Berlina, quarto Francesco Guarducci su Buenaventura dell'Esercito Italiano, quinto Marco Ciucci su Canturino.
Nella sette anni sport precisione a barrage h125, troviamo al primo posto Eleonora Albanese su La Charmeuse, secondo posto per Antonio Sanfelice di Monteforte su Selvaggia del Terriccio, terzo per Fabrizio di Ruzza su Calato Grande.
La sette anni e oltre brevetti mista a barrage consecutivo H110/115 è appannaggio di Giorgia Sbrega su Fantasmino, seguita al secondo da Federica Capriati su Grande de Vilanova.
Nella sette anni e oltre  brevetti a giudizio H110/115 ritroviamo Giorgia Sbrega su Fantasmino (punti 101,00), seguita al secondo da Federica Capriati su Grande de Villanova (punti 91,75).
La sette anni e oltre 1° grado mista a barrage consecutivo H110/115 vede al terzo posto Ivan Fania su Fabulos, al quarto Erica Milo su Rosmunda del Terriccio e al quinto Sabatino De Angelis su Cielo Grigio.
Nella sette anni e oltre 1° grado a giudizio H120/125, prima posizione per Ivan Fania su Fabulos (punti 104,00), quarta per Erica Milo su Rosmunda del Terriccio (punti 100) e quinta  per Sabatino De Angelis su Cielo Grigio (punti 99,00).
La sette anni élite mista H135 consacra vincitore Filippo Martini di Cigala su Saetta del Terriccio con un doppio netto e un tempo al barrage di 38,45, a un soffio, sempre con un doppio netto e un tempo di 38,49, c'è Federico Bellin e Chopin della Caccia. Quarta posizione per Andrea Marini Agostini (0/4 t.43,18)  e al quinto, di nuovo Federico Bellin su Balthasar (0/8 t. 39,13).

Joomla Extensions