APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Lunedì su appuntamento
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003

Numerose amazzoni e cavalieri hanno preso parte al concorso nazionale A5* presso le strutture del Horses “Le Lame” Sporting Club (Montefalco), nel week end del 21/23 settembre. Gli atleti Fise Lazio, hanno dominato in tutte le categorie, sapendo interpretare al meglio i percorsi ideati da Elio Travagliati e Riccardo Padovan.

Dei 37 binomi che si sono contesi il Gran Premio di domenica, le prime cinque posizioni battono bandiera Fise Lazio: primo il caporal maggiore scelto Filippo Martini Di Cigala, che in sella a Deja vu ha concluso le due manche con zero penalità agli ostacoli nel tempo di 35”83. Alle sue spalle Paolo Pomponi su Qing D’Amour (0/0, 36”49) ed in terza posizione Giulio Di Renzo Von Fereymann su Candy Girl De Letrequerce (0/0 37”23). Al quarto posto ottima prestazione di Edoardo Fochi con Qaro Dan (0/0 39”05) e chiude al quinto posto Nicolò Vincenzo Callerio su Granlaude Van’T Goovahof (1/0, 41”13).

Gli ottimi risultati erano iniziati dal venerdì, giornata inaugurata dal terzo posto di David Sbardella in sella a Punto nella categoria di altezza 1 metro e 40, seguito in quarta posizione da Giulio Di Renzo Von Fereymann su Candy Girl De Letrequerce e dalla quinta di Cecilia Zavattaro su Doe Mij Die Maar Vk. In vetta alla categoria di altezza 1 metro e 35 troviamo Paolo Pomponi su Igor Vt Duitschoolhoeve, piazza d’onore per Emiliano Liberati con Jarco Van De Meulenberg, quarto Francesco Colasanti su Veltro ed al quinto posto nuovamente  Pomponi in se alla A-Geisha Z.

Nella gara C130 non hanno avuto problemi Filippo Martini Di Cigala in sella Deja Vu, seguiti al quarto posto dalla young rider Veronica Lilli su Chertan. Il primo giorno si è concluso con la vittoria di Marzia Sorrentino su Simona nella C120, così come a firma laziale è stata la C115 vinta Giulia Pezzetta con Acrobaat, seguita in terza posizione dalla junior Linda Crocicchia con Kohelian Rambò e Giulia Morzella in sella a Weah Van Het Kleuterhof

Sabato in mostra con la piazza d’onore della C140 la junior Elisa Ottobre con il suo Cadanz, seguiti da Filippo Martini Di Cigala con Deja Vu, Emiliano Liberati su Dooley Wv e Filippo Catarci in sella a Cleopatra. Nella C135 - piccolo gran premio - in evidenza Giuseppe Della Chiesa con Corelis, terza Carola Pavan su Come What May e quinto Paolo Pomponi in sella Gigi D’Astrellc. Si arricchiscono i piazzamenti targati Fise lazio con il nome di Ascanio Tozzi Condivi e Omero De Villanova, primi classificati nella gara di 1 metro e 30.

Avvincente il Gran premio di altezza 1 metro 25, conquistato con un doppio netto da Marzia Sorrentino su Simona (30”39). I complimenti sono rivolti anche al secondo posto di Alessandro La Commare con Yari nella C120, e al quinto Chiara Antonnini su Caprigliano 1° nella medesima categoria. I successi sono poi proseguiti con la vittoria della C115, da parte di Sara Fiammeri con Giasia, seguita in quinta posizione da Giulia Morzella con Weah Van Het Kleuterhof. Mentre nella B110 piazza d’onore per la giovane Irene Martini su Vara, terza Raffaella Giulia Lucci su Chanky e quinta Carola De Angelis con Samantha-Jones E.

Domenica conquista il secondo posto della C135 Andrea Venturini su Deauville, terzo Stefano Marcotulli con Quiseppe D’Hiver e quarto Emiliano Liberati in sella a Jarco Van de Meulenberg. La mgliore della C125 è stata Francesca Tammi su Edfu, in evidenza anche Alessia Lamberti con Gurrane Cherokee Lady, seconda nella C120.

Infine, il concorso si è concluso con la vittoria di Irene Martini su Vara, il terzo posto di Alessia Ronchetti su Caduluna ed il quarto di Giulia Morzella con Weah Van Het Kleuterhof nella C115, mentre per la B110 la migliore è stata Diletta Tesse con Amira, seguita da Raffaella Giulia Lulli su Chanky

ph.© Marco Proli)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Joomla Extensions