APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003

premiazione 135LA "ZAMPATA" DI REMBRANDO SUL CAMPIONATO 2° GRADO
"Nel Lazio il Campionato regionale indoor è alla sua seconda edizione", ha dichiarato il trionfatore della gara grossa di oggi.
A cura di Giulia Iannone

Seconda giornata di gare a Casale San Nicola.
Nella categoria 135 a fasi consecutive , valida per il Campionato II grado, è stato Stefano Falzini su Rembrando a "dettare legge" imponendo con doppio netto, il tempo "imprendibile della seconda fase pari a 19.59. Con il suo baio sella italiano del 2006 da Rembrandt x Papagena , ormai famosissimo e ben noto per coraggio, forza e verve ... che si esprime già con quella criniera sbarazzina indomita che lascia presagire la simpatia di carattere, ha lasciato la zampata su questa giornata di gare. Hanno provato a fare tutti di meglio, finchè non è arrivato lui! Ad un soffio, Bryan Mascenti su Ciao Ciao si è attestato in seconda posizione con 20.54, mentre sul gradino basso del podio ,con il tempo di 21.91 , è salito Edoardo Tommaso Fochi su Qaro Dan. Sono stati 8 i doppi netti, mentre Luigi Del Prete su Cheringo Maris Z , trionfatore in prima giornata, a caccia del netto veloce, ha tentato realmente delle girate interessanti in una delle quali è scappato un errore che lo ha fatto scivolare fuori dalle zone calde del podio.
"Rembrando come al solito non ha deluso le aspettative ed ha saltato molto bene risultando molto veloce. Già ieri aveva fatto una gara senza esagerare ed è arrivato in seconda posizione. Credo non abbia alcuna difficoltà domani ad affrontare il percorso a due manches." Ha detto Stefano Falzini proprio a pochi minuti dal termine della premiazione di giornata. Quindi ha continuato "per lui è la seconda gara indoor della stagione la uso per tenerlo un po' allenato e prepararlo per le gare più importanti che affronterò a gennaio, all'inizio della stagione indoor. Con obiettivo l'internazionale alla Fiera di Roma. Il cavallo era fresco, sereno, questa è una altezza che affronta con tranquillità, dato importante per lui che è un cavallo caldo e quindi impegnativo anche su altezze inferiori alle sue solite. Comunque il panorama dei concorrenti contro cui gareggio in questo Campionato , non è per niente facile, intendo cavalieri come Mascenti e Del Prete,ad esempio, sono binomi che danno pressione ed attenzione alla gara. Non è una competizione da sottovalutare quindi speriamo domani di riuscire a portare a casa un doppio netto ed un primo posto in Campionato che all'aperto quest'anno mi ha visto secondo dopo 5 giri senza errori." Sulle girate effettuate da Rembrando e sulla giusta interpretazione da dare a questo campo, Il Coordinatore della Formazione del Lazio ha dichiarato "si tratta di un campo indoor non grandissimo. Già prevedere 12 salti ed una doppia gabbia molto delicata largo-dritto-dritto richiede buona attenzione ed equilibrio nei cavalli, c'era una linea sotto la tribuna un po' comoda verso la quale galoppare e quindi i cavalli meno esperti hanno un po' pagato quell'esercizio. Per il resto non ho trovato un percorso con delle trappole. Era lineare con le giuste difficoltà." Quanto alla gara della giornata di chiusura, il cavaliere di Rembrando ha aggiunto" si tratterà di una gara in due manches, dunque una gara significativa. In questo campionato non si portano le penalità ma vale il risultato di classifica. Quindi bisogna essere in classifica tutti i giorni e domani sarà importante fare zero al primo giro per poi usare la velocità come valore aggiunto nel secondo giro. Diciamo che nel Lazio il campionato regionale è alla sua seconda edizione, non abbiamo abitudine a saltare indoor e quindi prevedere della altezze più impegnative avrebbe tirato fuori dalla gara tanti binomi che non hanno l'esperienza per saltare, in un campo non così grande, una 140 o 145. credo che domani la parte tecnica farà da padrona rispetto alle altezze. Gli errori vengono comunque!" Nella C125 categoria a tempo, valida per il Campionato I grado, a trionfare è stato Emilio Lamedica su M.Venere di CastelPorziano con netto nel tempo di 55.77, alle sue spalle con il tempo di 57.85 si è classificato Gianni Pavia su Faim of Hope Van de Kruishoeve. Terzo posto per Veronica Marra su Honey B van Het Heerehof con 59.97. Nella C115 categoria mista, valida per il campionato Criterium I grado, troviamo al primo posto Cristian Aneris su Amelie Baia con doppio netto nel tempo della seconda fase di 34.55, secondo posto per Eleonora Puccioni su Evilantos con 0/4 nel tempo di 37.48. al terzo posto Sara Ponziani con Corina D'Acceglio grazie allo 0/4 nel tempo di 37.72.
Nella B110 mista utile per il Campionato Brevetti, salutiamo al primo posto Liviana dei Svaldi su Madam Quidam che hanno terminato la prova con doppio netto nel tempo di 29.16, alle loro spalle Eugenio Bortolin su Arosa, anche per loro doppio netto ma nel tempo di 30.39. Terza chiude Camilla Luciani su Lisnavaragh Lady : 0/4 il risultato nel tempo di 28.15. Infine, la B100 di oggi a tempo con Joker utile per il Campionato Criterium Brevetti , ha visto salire sul gradino più alto del podio Giorgia Trani su Una Tantum Le Dune con netto nel tempo di 51.37, secondo posto per Manuele Martarelli su Red Max Bell con netto nel tempo di 62.24,. la terza posizione è stata conquistata da Quentin con Ilaria Antonicelli che ha chiuso con 4 penalità nel tempo di 56.19.
Ricordiamo che tutti i risultati sono consultabili su "ride up" e su Zingarini concorsi.
Diamo appuntamento a domani per la giornata conclusiva del Campionato indoor che vedrà la proclamazione dei Campioni d'inverno 2016.
Stay tuned !

Nella Foto di Giulia Iannone, la premiazione di oggi della cetegoria 135

Joomla Extensions