APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003

luigi dpIl Concorso indoor del ponte dell'Immacolata attribuisce i titoli dei Campioni d'inverno. Palcoscenico dell'evento il "Centro Ippico Casale San Nicola"
A cura di Giulia Iannone

Giornata di esordio al Centro Ippico "Casale San Nicola", Olgiata, che da oggi 8 - Festa dell'Immacolata- al 10 dicembre 2016 , ospita i Campionati regionali Indoor 2016 di salto ostacoli.
Il Concorso si sviluppa come Campionato 2° grado su altezza 1,35/1,35/1,35; Campionato 1° grado con percorsi di altezza 1,25 per le tre giornate; Criterium 1° grado con percorsi 115/115/120 ; Campionato Brevetti su altezza 110/110/115 e Criterium Brevetti con in programma tre giorni di percorsi con altezza di un metro. Chef de piste dell'occasione il Sig.A.Colombo. Sono circa 260 gli iscritti all'evento agonistico, poderosa l'affluenza dei rappresentati del Centro Ippico " I Pioppi" , del "C&G" , del Centro Ippico Baccarat, Asper Team; Greenfield Roma... giusto per citare alcuni nomi, che si contenderanno in questi giorni gli ambiti titoli di Campioni d'inverno in arena indoor.
Oggi la giornata d'apertura, valida per il Campionato II Grado, ha avuto avvio con la categoria 135, a tempo, che è stata vinta da Luigi Del Prete, allievo di Piero Coata, su Cheringo Maris Z , netto nel tempo veloce di 47.69 che si è lasciato alle spalle Stefano Falzini su Rembrando, che ha chiuso nel tempo di 49.03 e a seguire Bryan Mascenti su Ciao Ciao nel tempo di 51.02. "Ho seguito il programma stabilito dal mio coach. Oggi avrei dovuto pensare alla performance di gara con il mio cavallo Cheringo" ha commentato al termine della gara l'allievo di Piero Coata, che è stato una pedina importante all'interno della squadra del Lazio che ha riportato la recente vittoria nel GP delle Regioni a Verona 2016 "senza esagerare ma quando ho sentito che il cavallo rispondeva bene, allora ho potuto pensare alla velocità. Il cavallo è diventato uno specialista nelle gare contro il cronometro, sono due anni che lavoro in questa ottica con il mio istruttore. Girare corto per lui è più semplice che prendere troppo spazio tra un salto e l'altro. Sono contento per oggi. I percorsi che si affrontano in questo campo sono tutti un po' da interpretare: il campo è stretto ma si salta bene. A me piace saltare indoor e nello stretto perché mi piace essere preciso e questo è un requisito indispensabile in questo tipo di contesto. Cheringo Maris Z ha risposto bene ed è stimolante sentire che continua a collaborare e partecipare ancora una volta alla mia voglia di fare risultato. Oltre a saltare bene continua a dimostrare di essere competitivo. Non è calato per niente , nonostante i suoi 13 anni, l'intensa attività di gara di questo anno, le sue tante stagioni nelle gambe...è ancora in forma. Devo rimanere concentrato e sereno per le prossime giornate di gara, bisogna ricordare che sono solo al 25 % della mia opera. L''obiettivo per questo campionato è quello di montare bene ed esprimere assieme al mio compagno, Cheringo, il meglio delle nostre potenzialità e del duro lavoro fatto in questa stagione agonistica 2016 che volge al termine. Sarebbe un bel messaggio di gratitudine da manifestare prima di tutto al mio coach Piero Coata. Vorrei solo dire una cosa, che ho pensato quando ho visto il programma del Campionato e dopo aver saltato la gara di apertura di oggi: sinceramente avrei voluto saltare una gara un po' più impegnativa, specie quella della domenica! Dico la verità! Non so magari per la prossima edizione si vedrà! Intanto affrontiamo questa !"
Passando alla Cat.125 valida per il Campionato I grado, a fasi consecutive, è salita sul gradino più alto del podio Benedetta Saliceti su Chupa Chup M con doppio netto nel tempo di 27.26, alle sue spalle troviamo Pierluigi Fresilli su Dylan Dog: per loro doppio netto nel tempo di 28.32. Terzo posto per Ricardo Battellocchi su Vyna Z , 0/0 nel tempo di 29.69. E' Serena Appodia su Tuono dell'esercito Italiano a trionfare nella cat.115 a fasi consecutive : doppio netto per loro nel tempo di 31, è argento Arbercombie montato da Mathilda Mercuri che chiudono con doppio netto nel tempo di 31.21, bronzo per Preziosu montato da Alessia Sarnà che concludono la prova con 0/0 nel tempo di 33.94. Nel campionato Brevetti, B110 a tempo, è stata Alice Manuelli la più veloce su Acrobac nel tempo di 45.36, a seguire con 49.20 Nessideo montato da Chiara Cotini, sul gradino più basso del podio Giorgia Marcucci su Silvano termina con il tempo di 52.11. Per il Campionato Criterium Brevetti, categoria B100 a tempo, è Manuele Martarelli in cima alla classifica su Red Max Bell con 56.98 , alle sue spalle sempre con 0 ma con il tempo di 58.67 troviamo Maria Ester Poli su Abdos Van Het Kleinhof, terzo Stefano Buratti su Elettra di Giulfo con 61.09.
Tutte le categorie dell'evento agonistico sono open. Come leggiamo dal Regolamento del Campionato , per l'attribuzione dei titoli "Le classifiche finali di tutti i campionati verranno stilate attribuendo dei punti d'onore (numero dei partenti, della prima giornata, più uno a scalare, considerando nella classifica solo i binomi partecipanti a quel campionato), in caso di parità classificherà il miglior risultato dell'ultima giornata (il calcolo dei punteggi dei Campionati sarà effettuato da un Centro Calcoli incaricato dal Comitato Regionale).
I risultati sono consultabili su "ride up" o sul sito "zingariniconcorsi.com"
Appuntamento a domani con la seconda giornata di gare.
Stay tune!

 

Nella Foto, Luigi Del Prete . Photo Courtesy Luigi Del Prete facebook page

Joomla Extensions