APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Lunedì su appuntamento
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003

leonardo Tozzi

Il Team laziale con 9 medaglie (5 ori, 3 argenti e 1 bronzo) si è posizionato in cima al medagliere nei Campionati Centromeridionali svoltisi nel ’arena della Scuderia Terra degli Ulivi (Ruvo di Puglia, Bari).

                                            

Campione indiscusso di dressage tecnico della categoria Esperti Leonardo Tiozzo in sella a Karina, con la percentuale di 132,06 che si dice soddisfatto e certo dei progressi che la sua fedele compagna di squadra arriverà a compiere, fino a raggiungere i livelli di Randon, cavallo con cui ha partecipato ai Mondiali 2014.

Nella categoria Juniores E riservata ai cavalli Juniores il metallo più prezioso appartiene alla laziale Agnese Giombini in sella a Viktor (136,58%). Mentre nella medesima categoria riservata ai pony il Bronzo è andata al collo della giovane Eleonora Ciucci su Dentleiner (131,67%), seguita da Andrea Rossi con Black and White (129.08%).

Il Campionato Criterium Junior ha visto la medaglia d’oro conquistata da Sofia Arnofi ed il suo Golden Empire con 143.86 punti percentuali.

Soraya Shahabadi e Cushy Jumper (136,06%) hanno raggiunto il gradino più alto del podio della categoria Juniores F.

Il Campionato Junior Assoluto ha visto la piazza d’onore di Camilla Iacometti sul suo RTS-Cosmo con la percentuale 125,78.

Nelle categorie riservate ai Seniores pro da sottolineare la prima posizione di Roberta Ciampa in sella a St. Petersburg (137,74%), seguita dalla medaglia d’argento di Simone Citelli e Arezza (135,44%). Mentre Antonio Brancaleone e Lillie Anne (101.47%) sono arrivati sesti.

Infine i binomi laziali si sono distinti anche nella categoria Seniores amatori dove la medaglia d’oro è andata al collo dell’amazzone romana Carolina Carnevali con Ronaldinio (137,55%) e la medaglia d’argento è stata ottenuta dalla concittadina Giulia Scialanga su Rubignon (122,25%). 

 

salvadeFrancesca Salvadè è una delle amazzoni più vincenti degli ultimi anni, il Comitato Fise Lazio l' ha intervistata per conoscere un po' più da vicino la sua storia.

Avvicinatasi al mondo dell'equitazione all'età di tre anni non ha mai più pensato di smettere. I primi passi li ha mossi nel mondo del Salto Ostacoli,

seguendo la passione della sorella. Nonostante siano arrivate sin dal debutto le prime vittorie, dal 2011 sceglie di dedicarsi alla specialità del Dressage.
Dopo solo sei mesi dall'arrivo di Comy è arrivata la convocazione per le Olimpiadi di Londra 2012, per Francesca è una totale sorpresa, un sogno che si realizza, probabilmente in modo così veloce che sembra tutto un gioco; aiutata dalla spensieratezza della giovane età, Francesca, torna da Londra con una forza in più, rendendosi conto di esser cresciuta sia come persona che come amazzone, ma con la consapevolezza che contraddistingue i veri campioni afferma: "bisogna lavorare duro per migliorare".
Dopo Londra e i tanti risultati raggiunti arrivano anche le prime delusioni, forse la più grande è stata ai Mondiali 2014 di Caen, dove Francesca era arrivata carica di aspettative. Dopo aver conseguito tutte le qualifiche nel miglior modo possibile, credeva di poter raggiungere la medaglia ma in questo sport, si sa, "non si può mai avere tutto sotto controllo" e così il giovane Muggel decide di tirare fuori tutto il suo carattere durante i tre minuti della ripresa; la sua attenuante? Aveva solo 7 anni. Nel 2015 si fa perdonare con il quarto posto agli Europei.
Nel 2016 arriva la seconda convocazione per le Olimpiadi di Rio 2016, un'esperienza diversa rispetto a quella di Londra: Francesca è maturata, ha preso consapevolezza di esser un'atleta a 360 gradi e come tale sa che nello sport bisogna avere pazienza e concentrazione e sentirsi appagati anche del nono posto.

Nonostante abbia vinto tanto, nel cassetto Francesca ha ancora tanti sogni, le trema la voce quando pensa alla possibilità di una medaglia alle Olimpiadi di Tokyo, ma "si accontenterebbe" anche di una vittoria ai Mondiali negli Usa!

Nonostante qualche delusione Francesca non ha mai pensato di smettere: "bisogna essere coraggiosi e combattivi se si punta in alto"; l'energia giusta le viene trasmessa anche dal suo istruttore Deodato Cianfanelli con il quale ha un rapporto speciale e che l'ha fatta crescere sotto tutti i punti di vista.

Pensando agli ultimi mesi le vengono in mente le emozioni dell'internazionale di Casorate, dove ha vinto la categoria più importante a squadre e si sente soddisfatta soprattutto per aver ottenuto un buon punteggio nella Kur, tallone d'Achille per la giovane campionessa.
Mentre era a Casorate ha ricevuto, a Roma, il Premio Generale Lodovico Nava: "un onore aver ottenuto tale privilegio, in ricordo di uno tecnici migliori che l'Italia abbia mai avuto"

Il messaggio che Francesca vorrebbe trasmettere alle giovani leve è di non arrendersi, di crederci fino in fondo e di responsabilizzarsi prendendosi cura dei propri cavalli.

Cam it dressage ponySi sono conclusi Mercoledì 28 Giugno i Campionati Italiani Pony Dressage presso il Centro Ippico "Le Siepi Cervia". I piccoli campioncini laziali sono riusciti a rimanere concentrati, ottenendo delle buone posizioni.
Nel Campionato Under 11 Eleonora Ciucci (Istr. Roberta Ciampa) ha ottenuto la sesta posizione in sella a Dentleiner con una percentuale del 135,263%, alle sue spalle si è classificata Sofia Arnofi con Goldon Empire (Istr.Gianna Baiocchi) con una percentuale del 134,737%. Ottava Carolina Arancia Federici su Harvard 0004 (Istr. Rossana Pacchiarotti) con un punteggio di 133,948%.

Nel Campionato Under 13 Medaglia di bronzo per la piccola Caterina Cicoria in sella a Swaroski con una percentuale del 134,172% (Istr. Roberta Ciampa). Sesta posizione per Chiara Mattiussi su Speedy (Istr. Roberta Gentile) che ha ottenuto una percentuale del 130,569%
.

Schermata 2017-06-22 alle 15.44.48Domenica 18 Giugno 2017 si è conclusa l'ultima tappa della Coppa Lazio Dressage e Paradressage. Si è respirata una grande aria di festa e soddisfazione per l'ottimo lavoro svolto da allievi, istruttori e referenti della disciplina. Le premiazioni hanno fatto sentire protagonisti tutti i binomi che hanno partecipato attivamente e ricevuto i premi dalle mani del Presidente della Fise Lazio Carlo Nepi.

Aurora Giannini su Caterina si è aggiudicata la medaglia d'oro del Trofeo Invito Dressage (Aurelia Riding Club) seguita da Martina Mantini in sella a Maestro De Choisy (C.I. Due Torri Asd ), medaglia di bronzo per Rachele Moro su Friso (Equestria MMXIV) e quarta posizione per Chiara Giannone con Goloso Ram (Equestria MMXIV).

Carolina Arancia Federici è diventata la campionessa del Trofeo Avviamento al Dressage Juniores sul suo Harvard 0004 (Equestria MMXIV), piazza d'onore per Cassandra D'Amario e Montana Texas (Melazza Ranch), terza posizione ottenuta da Edoardo Gargiulo su Tom (Equestria MMXIV). Lavinia Carnelos e Belinda si sono aggiudicati la quarta posizione (Equestria MMXIV), quinta classificata Gaia Marazzotti con Minou (Aurelia Riding Club), sesta Ilaria Campone in sella a Tom (Equestria MMXIV), settima posizione di Sofia Angeli con O' Bajan Hadnagy (C.I. Trekking Club), ottavo posto per Lavinia Trivelloni su Big Golden (Formicola), nona classificata Beatrice Romano in sella a Vittoria del Cetona (C.I. Casale San Nicola) e decimo Francesco Oggianu su Kedves (C.I. Trekking Club).

Il Trofeo Avviamento Senior è stato vinto da Francesca Romana Giordano in sella a O'Bajan Bolygo, seguita da Donatella Berni con Olima (C.I. Casale San Nicola).

Valeria Cipollaro in sella a Szultan (C.I. Trekking Club) è salita sul gradino più alto del podio per quanto concerne il Trofeo Elementare Seniores (C.I. Trekking Club), seconda posizione per Francesca Romana Temperilli con Ramzes Jatagàn (C.I. Trekking Club), medaglia di bronzo di Daniela Cecilia Rossi su Dreamscape Etiquette (Scud. La Zerlina) e quarta posizione di Luigia Fellini in sella a Stella (Il Castello 2).

Il Trofeo Elementare Juniores è stato vinto da Amanda Ruda in sella a Fandango (C.I. Trekking Club), piazza d'onore per Caterina Cicoria con Swaroski (Castelfusano), terza posizione di Chiara Mattiussi su Speedy (Pony Club Asso), quarta classificata Sarah Giulia Goldschlag su Garrangrena Fields (C.I. Del Vivaro). La quinta posizione è stata ottenuta da Davide Bonito in sella Nazzano (C.I. Del Vivaro), sesta classificata Laura Ricci ed il suo Milou Dell'Amerina (C.I. Due Torri) e settima classificata Guendalina Nazzarri con Olima (C.I. Casale San Nicola).

Chiara Degli Esposti è la neo-medaglia d'oro del Trofeo Allievi su Vistahermosa (Melazza Ranch), piazza d'onore per Fabio Dieli con Crazy Diamond (C.E. Roma) e terza classificata Agnese Giombini in sella a Viktor (Roma Equitazione). Al quarto posto troviamo Aurora Ettori su Oisin Radharc An Cuain C.I. Del Vivaro), è arrivato quinto Andrea Rossi in sella a Black and White (Roma Equitazione).

Maura Frusoni, campionessa del Trofeo Dilettanti grazie alla sua Charina (C.I. Trekking Club) si è lasciata alle spalle la seconda posizione di Marzia Bisegna con Olena Lena (Equiconfor) e il terzo classificato Marco Mulargia con Made In Tuscany (Equiconfor).

Soraya Shahabadi in sella a Cushy Jumper si è aggiudicata il Trofeo Emergenti Brevetti (Scuderia La Zerlina), la medaglia d'argento è andata al collo di Anna Maria Guancioli su Weltash (Melazza Ranch), il terzo gradino del podio è stato occupato da Arianna Nicastro in sella a Westim Wellmade (Roma Equitazione) e la quarta posizione l'ha ottenuta Simone Alfonsi con Rimaldi Pleases (Il Castello Equitazione).

Andrea Giovannini è il vincitore del Trofeo Emergenti in sella a Charina (C.I. Trekking Club) seguito da Marta Vischi con Blue For You (C C.I. Trekking Clu) e Chiara Miccoli in sella a Stamm (Pony Club Asso).

Andrea Giovanni ha conquistato anche il gradino più alto del podio nel Trofeo Amatori in sella a Ramato Del Castegno (C.I. Trekking Club), piazza d'onore di Carolina Carnevali su Ronaldinio (C.E. Porta di Roma), la terza posizione è stata conquistata da Camilla Iacometti con Rts-Cosmo (Scud. La Zerlina), mentre la quarta posizione l'ha ottenuta Giada Tanzi su Corvo Santo Stefano (Equinozio) e quinta classificata Alessandra Di Russo in sella a Diletta del Chirone (C&G).

Il Trofeo Esperti ha visto la prima posizione di Umberto Paradisi in sella a Mercader X (C.I. Trekking Club) seguito dalla seconda posizione di Claudia Fulgenzi con O' Cornell (C&G).

I referenti del dressage Maria Schiavone, Elisabetta Magistri e Paolo Bellocchi si ritengono soddisfatti dei progressi fatti, soprattutto per ciò che concerne la crescita in termini numerici dei partecipanti.

logo-ufficiale-fiselazio-2011Convocata la squadra di azzurri per i Campionati Europei Pony di Dressage (Kaposvar in Ungheria dal 25 al 30 luglio)
In rappresentanza del Lazio Marzia Chilelli con Durello Top del C.I. Casale San Nicola e Martina Scoccia con Real Nice Boy dell'Ass.Country Club Prato del Cavaliere.

Si allega l'articolo della Fise Nazionale

Articolo Fise Nazionale

Schermata 2017-06-22 alle 15.44.48Aurora Giannini medaglia d'oro del Trofeo Invito Dressage (Aurelia Riding Club):
"Il mio pony si chiama Caterina e vincere un premio così importante mi rende felice. La vittoria la vorrei dedicare alla mia istruttrice che mi sopporta, infatti mi segue da quando ho quattro anni e mi ha insegnato che nonostante questo sia il mio esordio non mi devo abituare, si vince e si perde! A scuola vado altrettanto bene, ma da grande vorrei solo montare a cavallo".

Carolina Arancia Federici campionessa del Trofeo Avviamento al Dressage Juniores(Equestria MMXIV):
"Quest' anno con il cavallo ho avuto un po' di difficoltà quindi non mi sentivo pronta per ottenere questo risultato, soprattutto perché non ho dato il meglio di me in tutte le tappe. Alla fine dell'ultimo rettangolo mi sono sentita molto soddisfatta quando alzando lo sguardo ho visto mia mamma con un sorriso enorme e la mia istruttrice Vichi esultare! Ho appena finito la quinta elementare, ma sui banchi non riesco a rimanere così concentrata, l'anno prossimo nonostante sono consapevole che dovrò studiare di più non toglierò tempo al cavallo. Da grande vorrei fare l'architetto come mia madre e magari farmi sponsorizzare dal mio studio!".

Francesca Romana Giordano vincitrice del Trofeo Avviamento Senior (C.I. Trekking Club):
"Quando una persona s'impegna ogni giorno i risultati prima o poi arrivano, anche se la prima posizione era del tutto inaspettata, devo dire che la coppa che ci hanno consegnato rappresenta tutta la mia felicità. Da una serie di calcoli dei punteggi alla fine del rettangolo ho realizzato di aver vinto, nonostante il cavallo fosse molto agitato. O'Bajan Bolygo lo monto da sei anni e mezzo e quindi siamo riusciti a creare binomio, anche se non è un cavallo prettamente da Dressage, ma portato più per l'Endurance, questo mi ha regalato una doppia gioia! La vittoria la voglio dedicare ai miei istruttori: Gianluca Coppetta e Mirco Gubbini del Trekkin Club di Roma e ai miei figli. Conciliare famiglia ed uno sport così totalizzante è difficile, ma con la passione il tempo si trova per fare tutto".

Valeria Cipollaro vincitrice del Trofeo Elementare Seniores (C.I. Trekking Club):
"E' stata una grandissima sorpresa, soprattutto perché monto un cavallo arabo che ho cresciuto dall'età di quattro anni, ma ci dedichiamo a questa disciplina da poco. Da adulta credo che far conciliare questo sport con il lavoro sia molto difficile, ma tramite la dedizione si possono raggiungere tutte le mete".

Amanda Ruda vincitrice del Trofeo Elementare Juniores (C.I. Trekking Club):
"Non mi aspettavo di vincere perché il mio pony era della scuola, quindi non pensavo di riuscire ad ottenere questi risultati. Non credevo potesse fare dei progressi così importanti, sono felicissima! Ritengo che il merito di questa prima posizione sia in gran parte del mio istruttore, Mirco Gubbini, che mi "sopporta" sempre: sia se sono nervosa, sia se sono entusiasta. Questa medaglia è un premio a tutti i miei sforzi, all'impegno che metto quotidianamente. Purtroppo a scuola non sono altrettanto brava.. . sono stata promossa per miracolo! Ad oggi sono più proiettata a diventare una grande campionessa, come Martina Scoccì, la mia migliore amica che diventerà famosa a breve"

Chiara Degli Esposti medaglia d'oro del Trofeo Allievi (Melazza Ranch):
"Sono molto contenta perché ho un cavallo giovane, siamo alle prime esperienze, ma siamo riusciti a trovare un ottimo feeling da subito. Spero di poter continuare su questa via! Nella vita sono abbastanza determinata come quando sono in sella, ma far uscire le insicurezze nella quotidianità è più facile, anche perché non hai un animale al quale affidarti. Il mio istruttore Massimiliano Floris è un pilastro, di lui mi fido ciecamente riesce a trasmettermi serenità e sicurezza. Riesco a conciliare abbastanza bene scuola e cavallo, infatti oltre a voler perseguire la passione per lo sport vorrei diventare una biologa."

Maura Frusoni campionessa del Trofeo Dilettanti (C.I. Trekking Club):
"Non posso descrivere ciò che si prova a salire sul gradino più alto del podio, è un'emozione troppo grande! La vittoria la dedico senza ombra di dubbio al mio fidanzato Andrea Giovannini, a mia figlia e alla protagonista indiscussa: la mia cavalla (con le lacrime agli occhi). Riuscire ad essere allo stesso tempo mamma, fidanza e atleta è impegnativo, ma tramite passione ed amore tutto è possibile, ci vuole fatica, ma ogni passo in avanti è un sogno che si realizza! Non so cosa mi aspetta nel futuro, credo che vivere il presente sia la cosa più importante."

Soraya Shahabadi neocampionessa del Trofeo Emergenti Brevetti (Scuderia La Zerlina):
"Ho un sorriso a 360° gradi perché dopo tanti anni e tanto duro lavoro raccogliere i frutti ti fa sentire soddisfatto. Non me lo aspettavo, ma ho raggiunto una grande complicità con il mio cavallo che mi fa sognare in grande! Il mio desiderio è quello di mostrare una bella equitazione, vorrei far si che i giudici e gli spettatori possano vedere un vera "Amazzone". La mia istruttrice, Alessandra Gentile, l'ho soprannominata "La Magica Maestra", è stata lei a farmi sbocciare, a darmi la forza nei momenti più difficili, è una persona sensibile e sa sfruttare questo dono al meglio. Da grande non so cosa farò, di certezze ce ne sono solo nel presente!".

Andrea Giovannini vincitore del Trofeo Emergenti e Amatori (C.I. Trekking Club):
"Il segreto per vincere è mettere passione e dedizione nelle cose in cui si crede, ovviamente nell'ambito equestre si possono ottenere risultati solo amando il cavallo. È uno sport che non ti fa vivere: sabato, domenica, Pasqua o Natale, ma questa vita che abbiamo scelto si caratterizza per questo, non si potrebbe affrontare in modo diverso. I progetti per il futuro sono tanti, a breve termine ci sono i Campionati Italiani dove spero di presentare più cavalli nelle diverse categorie, perché vorrei mostrare il nostro lavoro quotidiano che facciamo con tanta passione e dedizione. Il lavoro fatto a casa è fondamentale, bisogna lavorare in serenità e con rispetto per l'animale che ci accompagna, non affrettare mai i compiti per forzare il risultato numerico. Della mia esperienza in Coppa Lazio sono molto soddisfatto, sono stati curati i minimi dettagli, i numeri sono cresciuti e questo ritengo sia merito della presidenza, dei consiglieri e soprattutto dei referenti del Dressage".

Daniele Branchini, medaglia d'oro Trofeo Paradressage (A.I. Sant'Elia):
"Vincere mi fa sentire orgoglioso, ma devo dire che un pochino me lo aspettavo. Credo sia un ottimo impulso per andare avanti, la medaglia la dedico senza ombra di dubbio alla mia istruttrice, Manuela Arcioni, che mi sa stare vicino, rispettando i miei tempi e soprattutto sopportandomi, credo che per lei andrebbe fatto un premio speciale! Non ho un sogno in particolare, ogni giorno è un'esperienza, ma potrei accontentarmi di arrivare alle Olimpiadi!".

Umberto Paradisi vincitore Trofeo Esperti (C.I. Trekking Club):
"Non mi aspettavo assolutamente di vincere perché è il primo anno che affronto una categoria così importante, ma sia io che il mio cavallo abbiamo dato il massimo. Il merito è di Fabiola Desideri che mi ha affidato il cavallo due anni fa e soprattutto di Andrea Giovanni, con il quale collaboro quotidianamente e che mi segue con passione e determinazione. Per rimanere concentrati dentro al rettangolo serve esperienza e non bisogna esser troppo emotivi, ma entrare con la consapevolezza di quello che si sta facendo".

logo-ufficiale-fiselazio-2011In allegato il programma e le disposizioni dettagliate del Dressage Forum Fise 2017, previsto per il 3/4 Luglio 2017.

logo-ufficiale-fiselazio-2011Il Dipartimento Dressage comunica che, in merito alla partecipazione al Dressage Forum, organizzato nei giorni 03/04 luglio p.v., si precisa che la partecipazione è obbligatoria per gli Ufficiali di gara- Settore Dressage, salvo cause di forza maggiore comunicate al dipartimento via email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e p.c. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Coloro che non interverranno al Dressage Forum , non in regola con i criteri per rimanere in attività, dovranno partecipare ad un corso di aggiornamento entro l'anno 2017.

logo-ufficiale-fiselazio-2011Si è conclusa domenica 21 maggio presso il centro ippico Casale San Nicola, la 5a tappa Coppa Lazio Dressage e Paradressage svoltasi in abbinamento alla Tappa di Coppa Italia Dressage e Paradressage. All'evento hanno partecipato più di 130 binomi, i quali si sono sfidati con grande determinazione, aiutati dall'ottima organizzazione dell'evento.

La giornata di Sabato ha visto i successi di:

GP –  Federico Basile su Concedido – percentuale 61,750
FEI Prix St. Georges – Mattia Maruffi su Hyperion – percentuale 66,053
D/1 Daniela Colaninno su Charlie Brown – percentuale 62,990
FEI Preliminary 7 anni – Deodato Cianfanelli su Golden Emotion – percentuale 69,775
FEI Team Test Junior – Germana Macciardi su Dinsdag – percentuale 66,419
M 100 – Carolina Carnevali su Ronaldino – percentuale 66,544
FEI Preliminary 6 anni – Andrea Giovannini su Ramato del Castegno – percentuale 74,800
FEI Team test pony – Martina Scoccia su Real Nice Boy – percentuale 67,756
F 400 – Marta Vischi su Blue for you – percentuale 62,039
F 200 – Vittoria Bagagli su Pegasus dell'Amerina – percentuale 63,226
F 100 – Andrea Giovannini su Charina – percentuale 68,580
E 320 – Chiara degli Esposti su Vista Hermosa – percentuale 67,099
E 210 – Simone Distante su Quarter de le Sorgenti – percentuale 67,935
FEI 4 anni – Di Mauro Giulia Eva su San Antonio Ars – percentuale 78,400
E 100 – Sofia Arnofi su Golden Empire – percentuale 66,579
E 80 – Carolina Arancia Federici su Harward 0004 – percentuale 71,447
ID 20 – Ludovica Porcheddu su Viscontix – percentuale 71,053

Per le categorie paradressage da sottolineare le vittorie di:

GR. 3 Preliminary 1 – Maurilio Vaccaro su Merlin Diamond – percentuale 69,605
GR. 2 FEI Team Test – Cristian de Mase su Merlin Diamond – percentuale 64,652

L'ultimo giorno di gara ha messo in mostra:

GP - Federico Basile su Concedido – percentuale 63,627
Prix St. Georges – Daniela Colaninno su Lord Donnerhall – percentuale 62,456
FEI Intermediaire 1 – Andrea Giovannini su Greco de Rebujena – percentuale 65,855
FEI Finale 7 anni – Deodato Cianfanelli su Golden Emotion – percentuale 70,136
FEI Individual Test Junior – Germana Macciardi su Dinsdag – percentuale 65,395
M 300 – Giulia Scialanga su Rubignon – percentuale 62,500
M 200 – Andrea Giovannini su Ramato del Castegno- percentuale 68,676
FEI Individual test pony – Marzia Chilelli su Durello Top – percentuale 67,642
F 200 – Andrea Giovannini su Charina – percentuale 68,871
FEI Finale 5 anni – Irene Lancione su Misslilla – percentuale 56,400
E 400 – Chiara degli Esposti su Vista Hermosa – percentuale 70,494
E 300 – Amada Ruda su Fandango  – percentuale 68,333
E 200 – Martina Cappelli su Remus Santo Stefano  – percentuale 69,286
FEI 4 anni – Di Mauro Giulia Eva su San Antonio Ars – percentuale 84,200
E 110 – Sofia Arnofi su Golden Empire – percentuale 68,816
ID 30 – Ludovica Porcheddu su Viscontix – percentuale 72,250
Il "Premio Generale Lodovico Nava" (appendice C al Programma Lazio Dressage 2017), un premio d'onore speciale istituito in ricordo del  Generale Lodovico Nava che viene assegnato al miglior risultato tecnico ottenuto in ogni CDN di programmazione Coppa Lazio Dressage è stato vinto da Andrea Govannini – livello F - percentuale 68,871.
I "premi Generale Lodovico Nava" assegnati sino ad oggi sono quindi:

25-26 febbraio - CDNB  presso Casali San Nicola – Francesca Salvadè – Paradressage gr. 3 – percentuale 70,956

25-26 marzo - CDN B presso Aurelia Riding Club a parimerito  – Ileana de Diviitis – livello ID - percentuale  69,211 e Ludovica Porcheddu – livello ID -  percentuale 69,211

8-9 aprile - CDN B presso Equiconfor – Giulia Deodato – livello E - percentuale 69,079

6-7 maggio – CDN B presso Colledoro – Germana Macciardi su Dinsdag – livello M - percentuale 67,500

20-21 maggio – CDNB presso Casali San Nicola – Andrea Giovannini su Charina -  percentuale 68,871

Ricordiamo che a tutti gli iscritti alla Coppa Lazio Dressage 2017, anche se non finalisti,  verrà consegnato un "oggetto ricordo" purché presenti alle premiazioni della Finale in programma presso Equiconfor a giugno.

Joomla Extensions