APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Lunedì su appuntamento
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003

Straordinari risultati di partecipazione al Centro Equestre Cassia nella seconda Tappa di campionato LRHA che ha nuovamente superato le 170 entries nella due giorni di gare che si sono svolte tra il 4 ed il 6 maggio.

Arena aperta sin dalle 13.00 del venerdi con il fischio di inizio per i paytime ovvero agli slot che ciascun reiner può prenotare il giorno prima delle gare per provare il proprio pattern e relative manovre con il campo a sua completa disposizione. Con slot di 4 minuti in 4 minuti i paytime si sono conclusi intorno alle 21.00 lasciando poi arena libera a disposizione di tutti i cavalieri fino a circa le 22.00.

Come da programma il sabato mattina si è aperto con la categoria Novice Horse che ha visto salire sul podio della NON PRO con il punteggio di 70 ottenuto sul pattern #6 Flaminia D’Orazi con il suo Play Whis . Subito dopo doppio podio con lo score di 70,5 nella NH OPEN vinta da Gunnawhiza di proprietà di Mauro Capparella che ripete cosi l’impresa della prima tappa sotto la sella di Alessandro Meconi e da RS Tigershark Jack di Francesca Spaziante montato da Dario Carmignani.

Vittoria rinnovata anche nella classe Green level dove si conferma nuovamente Champion con 67 punti Giorgia Quarzicci in sella a Slide N Pepper di Fabbri Antonella.

Nella successiva categoria Youth ARC Lighting Gun e Giulia Rossi  tornano anche loro , con 69 punti a salire sul primo gradino del podio per aggiudicarsi poi nella seconda giornata anche la vittoria della categoria Rookie Youth con lo score di 70 !

Con lo score di 71 è Domenico Lomuto con il suo Automatic Gun ad aggiudicarsi nel pomeriggio la vittoria della categoria Novice Rider mentre è la giovanissima Gaia Clazzer in sella a Motorola Pride con il punteggio di 64,5 a vincere la Novice Rider Bis.

Combattutissima la categoria tutta rosa dedicata alle Signore del Reining ovvero la Ladies che si è conclusa sul pattern #8 con ben due pari merito al primo posto ed altrettanti pari merito sul gradino successivo del podio. Co-champions in questa classe entrambe con lo score di 70: Stefania Grofalo su Sunlight Too Sailor e Francesca Messina in sella a Rebas Lil Step.

Finale di giornata dedicata alla categoria over 50 dove nella  NON PRO Hesa Mega Whiz ed Andrea Castrucci 70 tornano ad aggiudicarsi la vittoria mentre nella categoria OPEN al suo “debutto” in questa classe sale per la seconda volta della giornata sul podio Dario Carmignani con RS Tigershark Jack con il punteggio di 71,5. 

La domenica di gare si apre con una novità ovvero con il Trophy dedicato alla classe any horse & any rider che per l’occasione, grazie allo sponsor che ha messo a disposizione una monta per il  vincitore, prende in questa tappa il nome di Chic N Roost. Con il punteggio di 70,5 doppio podio anche nel Trophy per Marta Paladini e Surprise me Chic ed Andrea Castrucci con KR Sweet Resolve entrambi i cavalli di proprietà di Natalia Gambino.

E’ la volta poi della Novice riders 2 mani dove, al suo debutto in questa categoria, ottiene il titolo di Champion Elisa Marino in sella a CL Genuine Redskin di Ciaravalle Luciano con lo score di 67,5.

Nella Rookie è di nuovo podio per Francesca Messina anche in questa seconda tappa che insieme a Rebas Lil Step con lo score di 69,5 condivide il primo posto con Fabio D’Aquilio ed il suo Geremy Enterprise primi a mezzo punto dal successivo pari merito tra Alessandra Sacchetti e il suo Calimero Whiz e Antonia De Laurentis e Topsail Badger entrambe a 69. 

Nella Rookie youth bis con il punteggio di 69 si riconferma Champion Gaia Clazzer con Motorola Pride tornando a salire sul podio per la seconda volta in due giorni .

Come da tradizione chiude la mattinata la categoria Short Stirrup dedicata ai giovanissimi dove competizione amicizia ed emozioni si fondono e danno vita forse ad una delle categorie più “sentite” e seguite di tutto il campionato. Tornano ad aggiudicarsi la vittoria anche questa volta Giulia Brutto e  SM Spatlittleplaster ma questa volta con il punteggio di 72,5. Super agguerrita la competizione che vede al secondo posto con lo score di 72 Marco Paolacci e Master Parette ed al terzo posto Viola Pavoni con AB Smart Cals con il punteggio di 67,5. Complimenti a tutti i nostri giovani campioni di cui andiamo tutti davvero orgogliosi!

Pomeriggio dedicato alle tanto attese classi NON PRO ed OPEN che registrano complessivamente oltre 45 binomi iscritti e che si sono dati battaglia rispettivamente sui pattern 12 e 10 caratterizzati entrambi dalla spettacolare manovra di ingresso al galoppo e sliding stop centrale. 

Dopo la vittoria del primo giorno in Novice Rider tornano ad aggiudicarsi il podio delle classi Limited , Intermediate e Non Pro Domenico Lomuto ed Automatic Gun condividendo il titolo di Champion con Fabio Colantoni e BF Feona in Whiz nella categoria Intermediate e Non Pro.

A seguire con il pattern #10 la categoria Limited Open se la aggiudica Piccola Sunday di Giulia Rossi sotto la sella di Fabio Russo concludendo il loro GO con il punteggio di 72.

La giornata si chiude con il top score di tappa di 73,5 e quindi con la vittoria sia nella Intermediate OPEN che nella OPEN di Dario Carmignani e di RS Tigershark Jack di proprietà di Francesca Spaziante.

Come sempre giornate intense quindi di tante emozioni dove tante sono state le conferme rispetto alla prima tappa e tanti sono stati anche i nuovi binomi a farsi luce ed a scendere in campo per la prima volta sotto gli occhi attenti del neo eletto coach della Lazio Reining Pierluigi Chioldo .

Pierluigi infatti,  a seguito dell’incarico ricevuto dal consiglio della LRHA, avrà il compito di identificare a breve la rosa dei binomi che andranno a formare il team che ci rappresenterà nel corso del prossimo campionato italiano a squadre che si svolgerà a Manerbio tra il 13 ed il 17 giugno .   

Queste le sue parole raccolte proprio a bordo campo tra un campo prova e l’altro nel corso di questa seconda tappa di campionato:  “Ringraziando tutti per la fiducia confermo di essere molto contento di questa nomina e farò del mio meglio per scegliere binomi non solo che si siano espressi nelle varie categorie portando a casa buoni risultati ma anche quelli che a mio parere dimostrino di essere ben affiatati. Nelle ultime due tappe regionali ho notato un’ottima organizzazione e presenza di cavalieri seriamente impegnati nelle varie categorie”.

In bocca al lupo quindi a tutti i Reiners della LRHA per questa selezione, aspettiamo con ansia di conoscere i nominativi finali identificati per ciascuna categoria in modo da prepararci sin da ora a fare il tifo per tutti loro !

Joomla Social Extensions