APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003

Eric Ranieri VolpeGrande attesa per l'evento più importante del Reining italiano: Sabato 8 novembre prenderà il via il Futurity IRHA-NRHA-IRHBA 2014 che si svolgerà in concomitanza con le finali del Campionato Italiano. Come di consuetudine da diversi anni, teatro dell'evento sarà il Palasturla di Manerbio. Convergeranno nella città lombarda anche i migliori tre binomi di ogni regione per contendersi il titolo nazionale nelle varie categorie.

Il Futurity, riservato esclusivamente ai cavalli di 3 e 4 anni, prevede tutti i quattro livelli sia per le classi Open che Non Pro. Potranno partecipare al Futurity 3 anni per i quattro livelli proposti solo i figli degli stalloni iscritti al Programma Allevatoriale IRHBA.
Il Futurity Non Pro si svolgerà in un solo Go sabato 8 novembre per i 4 anni, quando i reiners si sfideranno a suon di spin e stop sul pattern #7, mentre lunedì 10 novembre sarà la volta dei 3 anni sul pattern #8. La finale è in programma giovedì 13 novembre per i 4 anni (pattern #9) e venerdì 14 novembre per i 3 anni (pattern #10). È prevista, inoltre, la "Consolation" per tutti e quattro i livelli, martedì 11 novembre sul pattern #11.
Anche per il Futurity Open 4 anni si avrà un solo Go, sabato 8 novembre, e poi direttamente la finale, giovedì 13 novembre sul pattern #10. Per il Futurity Open 3 anni, al contrario, sono previsti due Go: il primo domenica 9 novembre sul pattern #6 e il secondo martedì 11 novembre sul pattern #1, con la finale in calendario sabato 15 novembre.
Una grande novità riguarda le classi Futurity Over 50 Open 3 anni e Futurity Over 50 Non Pro 3 anni che, quest'anno, correranno insieme alle classi del Futurity NRHA-IRHA-IRHBA. Inserite a grande richiesta, queste categorie sono riservate ai cavalieri sopra i 50 anni di età e a cavalli con padre iscritto al programma Allevatoriale IRHBA. Per il Futurity Over 50 Open 3 anni varrà la somma dei punteggi ottenuti nei due go di qualificazione mentre per il Futurity Over 50 Non Pro 3 anni il punteggio del 1 go. Per ovviare alla differenza di abilità tra cavalieri over 50 di livelli differenti è stato introdotto un sistema di punteggio ad handicap: allo score ottenuto dal cavaliere Non Pro/Open di livello 4 si aggiungerà un punteggio di 0 (zero); a quello del cavaliere Non Pro/Open di livello 3 si aggiungerà mezzo punto (0,5), mentre a quello del cavaliere Non Pro/Open di livello 2 o di livello 1 sarà aggiunto un punto.
Una news anche per le classi collaterali NRHA: non sarà possibile disputare gare scuola. Infatti, i partecipanti dovranno seguire solo il percorso previsto e la durata dello stesso non potrà superare i 4-5 minuti. È stata introdotta quindi introdotta una gara Jackpot per i cavalli di tre e quattro anni , durante la quale si seguirà il regolamento delle gare scuola. La classe JACKPOT NON PRO avrà luogo mercoledì 12 novembre sul pattern #10 mentre la classe JACKPOT OPEN si svolgerà mercoledì 12 novembre sul pattern pattern #5.
Al Campionato Italiano IRHA-FISE potranno partecipare solo i cavalieri che si sono qualificati durante il Campionato Regionale LRHA ASD.
Penseranno a tenere alto il nome del Lazio nella Ladies, in programma lunedì 10 novembre sul pattern #1, Carol Lynn Telford su SUNLIGHT TOO SAILOR di Novella Coppa e Margherita Longatti sul suo ELVIS GREAT STAR.
Nella Novice Horse Open, prevista lunedì 10 novembre sul pattern #1, vedremo Alessandro Pavoni su KN BLACK REY JAY di Francesca Spaziante, Alessandro Meconi su BROADCAST BAY di Arturo Pappagallo e Claudio Ciaravalle su ARC NIC TO CEE U di Gian Marco Marchetti.
Per la Novice Horse Non Pro, prevista lunedì 10 novembre sul pattern #7, si presenteranno Germano Moroni sulla sua SAILOR RUF, Franco Sacchetti sul suo WELL DUN IT e Sara Di Luca sul suo SMARTIM SAILOR.
Nella finale Rookie, prevista venerdì 14 novembre sul pattern #6, scenderanno in arena Margherita Longatti sul suo ELVIS GREAT STAR, Alessia Quatrini su WHIZIN TO THE TOP di Angelo Siliquini e Gian Marco Marchetti sul suo ARC NIC TO CEE U.
Per la Rookie Youth, prevista giovedì 13 novembre sul pattern #6, il Lazio sarà rappresentato soltanto da Pierfrancesco Moroni su RS MACALLAN JAC di Germano Moroni.
Nelle Prime Time, che si svolgeranno class-in-class venerdì 14 novembre sul pattern #5, la nostra regione sarà rappresentata rispettivamente da Carol Lynn Telford su BRADBURRY FROZEN WIN di Flavio Rossi per la Open e Novella Coppa sul suo SUNLIGHT TOO SAILOR, Francesco Repice sul suo JANAS SUGAR ZEN e Siro Baghini sul suo LADYMOOR per la Non Pro.
La class-in-class delle Ltd Non Pro e Int Non Pro, prevista mercoledì 12 novembre sul pattern #5, e valevole anche per partecipare alle classi collaterali NRHA, vedrà in ingresso per il Lazio Eric Ranieri Volpe sul suo EXXCALIBER solo per la Limited, Adriano Colantoni sul suo HES NO WIMPY COWBOY lotterà per entrambe mentre Germano Moroni sulla sua SAILOR RUF e Franco Sacchetti sul suo WELL DUN IT solo per la Intermediate.
Per la Non Pro, in programma sabato 15 novembre sul pattern #10 e valevole anche come classe collaterale NRHA, avremo Germano Moroni sulla sua SAILOR RUF e Franco Sacchetti sul suo WELL DUN IT.
La class-in-class delle Ltd Open e Int Open, prevista venerdì 14 novembre sul pattern #9 e valevole anche per partecipare alle classi collaterali NRHA, vedrà in ingresso per il Lazio Angelo Siliquini sul suo WHIZIN TO THE TOP solo per la Limited, Sara Forte su JANAS SUGAR ZEN di Francesco Repice per entrambe le classi mentre per la sola Intermediate Alessandro Meconi varcherà due volte la soglia dell'Arena, sia con Snaptonite di Arturo Pappagallo che con Wish It Was Mine di Mauro Capparella.
Giovedì 13 novembre, sarà la volta della Open, sul pattern #6, e valevole anche come classe collaterale NRHA. Scenderà in arena ancora Alessandro Meconi, sia con Snaptonite di Arturo Pappagallo che con Wish It Was Mine di Mauro Capparella, e Carol Lynn Telford su SUNLIGHT TOO SAILOR di Novella Coppa.
La finale del Campionato Italiano della classe Novice Riders si svolgerà sabato 15 novembre sul pattern #11 class-in-class con la classe collaterale NRHA Rookie. Per il Lazio accedono di diritto Sara Carmignani su FROZEN LENA di Dario Carmignani, Gian Marco Marchetti sul suo ARC NIC TO CEE U ed Irene Nava sul suo TROOPER DUN IT.
Per la Youth terranno alto il nome della nostra regione Pierfrancesco Pantalissi sul suo SHOWTIME SAILOR, Sara Carmignani su FROZEN LENA di Dario Carmignani e Pierfrancesco Moroni su RS MACALLAN JAC di Germano Moroni. Questa classe si svolgerà sabato 15 novembre sul pattern #8 class-in-class con le classi collaterali NRHA YOUTH <13 e YOUTH 14-18.
Anche quest'anno IRHA organizza un trofeo riservato agli Youth <13 e agli Short Stirup. Ogni associazione regionale determinerà i criteri di selezione per i propri cavalieri tuttavia potranno partecipare solo 3 under 13 diversi (un cavaliere non può partecipare con due cavalli) e 3 cavalieri Short Stirrup per ogni regione. Con la partecipazione al solo trofeo il box e l'iscrizione sono gratuiti. Il TROFEO IRHA YOUTH <13 si svolgerà class-in-class con le classi Youth (ndr. vedi paragrafo precedente) mentre il TROFEO IRHA SHORT STIRRUP si svolgerà sabato 15 novembre sul pattern #12 a loro riservato. Ogni cavaliere potrà partecipare a solo una delle due divisioni proposte con la possibilità di montare anche cavalli non di proprietà (solo femmine o castroni).
L'intero evento sarà visibile in live streaming dal sito web di Andrea Bonaga (www.andreabonaga.it) mentre è possibile consultare gli ordini di partenza e i live score delle diverse categorie sul sito ufficiale www.showmanager.info. Ulteriori info anche sul sito IRHA (www.itrha.it).
La LRHA aggiornerà il suo pubblico sull'esito delle gare, ed in particolare sulle performance e i risultati dei reiners della regione Lazio, sia sul portale LRHA ASD (www.lrha.it) che sui canali social dell'Associazione (Facebook, Twitter e Google+).
La LRHA fa un caloroso in bocca al lupo ai binomi del Lazio che si sfideranno in questa finale del Campionato Italiano. Un incoraggiamento speciale va sicuramente ai reiner che per la prima volta si affacciano ad esperienza extra regionali ma anche alle famiglie che li sostengono così come ai trainer made in Lazio!
Melania Limongelli

Joomla Extensions