APERTURA AL PUBBLICO
Lunedì. Martedì. Giovedì. Venerdì 9:00-13:00/13:30-15:00 Mercoledì CHIUSO
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003

Il Comitato Regionale Lazio ha ricevuto entro il termine stabilito del 6 aprile n. 77 richieste  di contributo straordinario finalizzato a fronteggiare nell’immediato la necessità delle associazioni di provvedere alla sussistenza dei cavalli della scuola. Come specificato nella lettera del Presidente Carlo Nepi del 01/04/2020 tale intervento è stato possibile grazie all’autorizzazione della Fise centrale di stornare risorse da alcuni capitoli di spesa del bilancio regionale e, al termine di una attenta analisi compiuta dall’amministrazione del CR, di concerto con il Consiglio Direttivo, si è arrivati a definire un plafond di Euro 51.450, ripartito secondo un criterio che consentirà di assegnare Euro 50,00 per ogni cavallo/pony della scuola dichiarato.

 Ai richiedenti sarà erogato il contributo secondo le modalità di funzionamento amministrativo comunicate agli interessati.

Il Presidente e il Consiglio Direttivo del CR Lazio ringraziano le associazioni che dopo analisi interna delle proprie necessità hanno ritenuto di lasciare libere le risorse economiche a vantaggio di altri, dimostrando il senso di responsabilità e di solidarietà che ha contribuito a dare maggiore consistenza a questo intervento urgente. 

Le Associazioni che hanno inviato al Comitato Regionale tutti i documenti richiesti potranno già ricevere il contributo; l’erogazione  ai Circoli che devono ancora completare la produzione documentale è subordinato all’invio di quanto richiesto. 

Di seguito la LISTA delle Associazioni richiedenti ammesse al contributo straordinario.

All’indomani del termine stabilito (6 aprile) per l’invio delle domande da parte dei circoli, al Comitato Regionale Lazio, per usufruire dell’intervento economico autorizzato dalla FISE centrale, si è aperta la fase operativa che consentirà in tempi brevi di procedere con l’erogazione del contributo alle Associazioni richiedenti.

Si premette che il Bilancio Preventivo del Comitato Lazio per l’anno 2020 è stato redatto principalmente sulla base: a) del contributo assegnato dalla Federazione; b) delle entrate previste dall’attività di formazione; c) delle entrate previste per l’acquisizione delle quote relative al calendario salto ostacoli e relative spettanze; d) da entrate per sponsorizzazioni. E’ di tutta evidenza che, a parte le entrate derivanti dal contributo federale (peraltro ad oggi erogato soltanto per le prime due tranches), le rimanenti entrate subiranno un drastico ridimensionamento, a causa dell’impossibilità di svolgere alcuna attività  formativa e dal fermo di tutte le manifestazioni sportive.

In questa situazione di grave crisi economica, il Comitato è stato autorizzato dalla Federazione ad effettuare interventi a sostegno dei Circoli affiliati, che risultano duramente colpiti dal blocco delle attività e, soprattutto, dalla sospensione delle lezioni.

Tenuto conto delle attuali disponibilità economiche, nonché del numero delle richieste pervenute, il Comitato ha deliberato di erogare ai Circoli che hanno avanzato richiesta nei termini indicati un contributo di cinquanta euro per cavallo destinato alla scuola, previa verifica della completezza e della regolarità della documentazione che era stata indicata come necessaria per poter beneficiare del contributo stesso, per un importo complessivo di circa 51.000 euro.

A tal fine si sta procedendo alla richiesta delle coordinate bancarie necessarie per l’accredito del contributo.

Con successiva comunicazione saranno resi noti i Circoli cui sarà erogato il contributo e l’indicazione del numero di cavalli dichiarato.

Al fine di accelerare quanto più possibile l’erogazione del contributo, il Comitato ha chiesto alla Federazione di poter procedere ai relativi pagamenti prima della necessaria formale variazione di bilancio.
Il Comitato Lazio, in questa fase di grave emergenza determinata dal fermo attività, è stato autorizzato dalla Presidenza Federale a porre in essere interventi finanziari a sostegno, tra l'altro, delle Associazioni, destinando a tale finalità le risorse finanziarie disponibili.
Il problema che è stato maggiormente evidenziato da più parti è quello dei costi, a carico delle associazioni, relativi al mantenimento dei cavalli e dei pony utilizzati per la scuola, che attualmente non forniscono alcun ricavo, a causa della sospensione delle lezioni.
Il Consiglio Direttivo Regionale, all'unanimità, ha quindi deciso di destinare gli interventi finanziari di urgenza ai Circoli che si trovano nella anzidetta situazione di difficoltà di garantire il miglior mantenimento possibile ai cavalli e ai pony della scuola.
A tal fine, tenendo comunque presente che il plafond disponibile è limitato, gli interessati potranno trasmettere, entro il 6 aprile p.v., tramite mail ad uno dei seguenti indirizzi This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. oppure This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. una richiesta di contributo straordinario che sia corredata:
1) da un’autocertificazione, con timbro e firma del Presidente dell'Associazione, che i cavalli e i pony (indicare nomi) sono di proprietà  del Circolo e vengono utilizzati per la scuola (per i cavalli non di proprietà del Circolo occorre fornire documentazione attestante il legittimo utilizzo). La dichiarazione deve essere resa con la espressa indicazione che la dichiarazione stessa è resa consapevole delle conseguenze penali previste in caso di dichiarazioni mendaci dal D.P.R. n. 445/200 e successive modificazioni e integrazioni;
2) dall’indicazione delle motivazioni a base e fondamento della richiesta di contributo (es. difficoltà nell'acquisto di foraggi; perdita consistente di incassi rivenienti dalla scuola; svolgimento prevalente di attività ludica e di scuola, con eventuale indicazione del numero di patenti non agonistiche).
Le richieste tempestivamente pervenute saranno esaminate e verificate, con riscontri anche sul tesseramento cavalli intestati alle Associazioni e sul questionario recentemente inviato dalla Fise; le Associazioni saranno ammesse al contributo ad insindacabile giudizio del Comitato.
Il contributo per ciascun Circolo sarà determinato in base al plafond disponibile in relazione al numero dei cavalli e dei pony dichiarati; l'elenco delle Associazioni ammesse e degli importi erogati sarà, per trasparenza, reso pubblico sui canali di informazione del Comitato.
Il Consiglio Direttivo intende raccomandare senso di responsabilità in questo grave momento, che certamente coinvolge tutti ma con situazioni ed esigenze anche molto diverse tra loro: in tal senso farebbe naturalmente piacere poter intervenire nei confronti di tutte le Associazioni ma purtroppo le risorse ad oggi disponibili sono limitate e non lo consentono, soprattutto se si considera l'elevato numero di Circoli nella nostra regione (oltre 200).
Si invita pertanto a formulare le richieste solo in caso di effettive necessità economiche, che impediscono o rendono molto difficile la salvaguardia del benessere dei cavalli e dei pony ed il loro adeguato mantenimento.
Se tale senso di responsabilità sarà condiviso, potrà essere data la possibilità, a coloro che ne hanno realmente bisogno, di poter usufruire di un seppur modesto aiuto economico, che certamente non risolverà i problemi in modo definitivo ma potrà almeno aiutare nell'emergenza.
In allegato la LETTERA di Carlo Nepi inviata alle Associazioni.
Il Comitato Regionale Fise Lazio, tenuto conto della chiusura degli uffici e delle disposizioni di Smart working impartite al personale in questo momento di emergenza di cui è difficile calcolare la durata, ha ritenuto di voler garantire una maggiore prossimità con i propri enti affiliati e i tesserati. A tale proposito,  per migliorare il proprio servizio di informazione  in questo momento contingente, ha ritenuto di rendere ancora più vasta e capillare la propria comunicazione, istituendo il Gruppo Fise Lazio 2020 sulla piattaforma TELEGRAM.
Il Gruppo Fise Lazio 2020 è aperto a: Presidenti di Associazione, Istruttori e Tecnici, Direttori di Campo, Official, Segreterie di Concorso.
L’obiettivo è di veicolare, permettendo l’interazione con i partecipanti, le notizie pubblicate sul sito Fise e Fise Lazio, più altre comunicazioni di servizio che in questo particolare momento necessitano di essere trasmesse a tutti gli interessati.

Per entrare nel Gruppo Telegram Fise Lazio 2020 è necessario scaricare l’applicazione Telegram ai seguenti link:

Per Android
 

Unirsi a Telegram  e inviare un messaggio ad Alessandro Di Marco, chiedendo di entrare nel gruppo, specificando il proprio nome e cognome e qualifica
(Presidente di Associazione, Istruttore/tecnico, Ufficiale di gara, Direttore di campo, Segreteria di Concorso). 

Sono già più di 200 i partecipanti a tre giorni dall’istituzione del Gruppo.
Il gruppo Telegram Fise Lazio 2020, terminato questo periodo di particolare emergenza continuerà a veicolare informazioni legate alle attività sportive, di formazione, ecc.
Auspichiamo una vostra partecipazione per aiutarci a fornirvi un servizio sempre migliore.

Joomla Extensions