APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003

Otto padiglioni, grande affluenza e l’aria di casa che rende fieri di far parte di una delle regioni protagoniste dell’equitazione

Natura, sport e puro divertimento le parole d’ordine che hanno caratterizzato il fine settimana laziale. Numerose le amazzoni e i cavalieri presenti al primo CSI2* della stagione 2019, innumerevoli i piazzamenti ed entusiasmante la partecipazione di appassionati e addetti ai lavori, che hanno reso indimenticabile la seconda edizione di Cavalli a Roma.

Nucleo operativo del Comitato Fise Lazio il padiglione 3. Presso lo stand Fise è stato possibile, infatti, eseguire le operazioni amministrative a cura di Giulia Rocchetti, Susan Hayeck e Carla Alesi, mentre il salotto Riders Radio, accuratamente gestito da Tiziana Taddei, Emanuele Tomassini, Valentina Marini Agostini, Costanza Querini e Veronica Putzulu, ha reso possibile immortalare con interviste video e radiofoniche i momenti salienti della manifestazione. Nessun dettaglio è sfuggito alle fotografe ufficiali Martina Lancioni e Sara Serpente e nulla sarebbe stato possibile senza il valido supporto di Michela Mestron.

Tante le sorprese, prima tra tutti l’ufficializzazione della pre - candidatura Fise ai Weg 2022, accolta con entusiasmo da tutti i partecipanti, grazie alla collaborazione con Elementa. 

Da esempio per tutti gli sportivi il legame che si è venuto a creare tra i giovani partecipanti al Training Stage, presentato dal coordinatore del dipartimento salto ostacoli Marco Bergomi e dai tecnici Stefano Scaccabarozzi e Giuseppe Forte, che vede numerose promesse laziali tra i protagonisti. (vedi video).

Con i migliori auguri di tutto il Comitato Lazio il Pony City, ideato dalla referente ludico Fiona Hollis, ha festeggiato proprio a Cavalli a Roma il suo primo compleanno, con un risultato eccezionale in termini di adesioni, partecipazione e coinvolgimento della base, così come ha dimostrato il successo della prima tappa del Trofeo Lazio Ludico. 

Da sottolineare la partita dedicata alla raccolta fondi per la ricerca sulle malattie  autoimmuni che ha visto scendere in campo la Nazionale “Equitazione sport e salute” in un’ avvincente sfida tra i cavalieri capitanati da Luca Marziani e gli ex calciatori sostenuti da Paolo Negro, una manifestazione dedicata alla raccolta fondi contro il morbo di Crohn.

Per quanto concerne il Padiglione 3, riservato al salto ostacoli, i percorsi sono stati attentamenti studiati dallo chef de piste Uliano Vezzani. Nella gara clou, il Gran Premio CSI2*Ad Maiora,  vinto dall’inossidabile è velocissimo Gianni Govoni su Lucaine, sono stati 8 su 43 i cavalieri che hanno avuto accesso alla seconda manche del G. P. H145. Il migliore tra tutti i laziali è stato Gianluca Apolloni con Aragno (0/0, 40”82), alle sue spalle Filippo Lupis su F (0/4, 36”95), quinto Eugenio Grimaldi cin Minerva G.I.H. Z (0/4, 37”00), sesto Emiliano Liberati con Dooley WV (0/4, 38”03) e ottavo Luigi Del prete su Chonny (0/4, 43”78).

Di seguito gli altri risultati in ordine cronologico:

Venerdì nella H115, quarto Marcello Imundi su Idako, quinta Gabriella Bastelli in sella a Take, sesta Mathilda Mercuri con Tamarilla, settimo Cristian Giuranna su Lehtinen Tuula Riita. 

Si è aggiudicato la vittoria della H120 Davide Iacovacci con Lindsey, seguito in terza posizione da Alesio Mazzeo con Ellanita, quinto Giovanni Bonagura su Nintilou, sesto Vincenzo Cinelli con Cubia, e settimo Andrea Caprara in sella a Wonderlady.

Davide Iacovacci in sella a Carioca si è nuovamente confermato come il migliore dei laziali posizionandosi al secondo posto della H130, alle sue spalle Giorgia Capolino con Tattoo De Winghe Z, quarto Gian Bautista Cano in sella a Lancer VI, quinta Francesca Urbini con Calhel Z, sesto Corrado Boni su Fantastique.

 Firmata da Christian Marini con Cloe la H135, terzo Gianluca Apolloni su Lord Dream. Dopo pochi istanti l’inno è suonato anche grazie alla vittoria di Paolo Adorno e Fer ZG nella H140., seguito da Luigi Del Prete quarto in sella a L.B. Castello e settimo con Athina, mentre Antonio Campanelli è arrivato ottavo. Infine, sull’altezza di 135cm si è attestato  in terza posizione Valerio Mosca su Cadira mancluf, sesto Matteo verbo su Emilia 35.

La giornata di sabato si è aperta con la vittoria nella H115 di Marco Ciucci in sella a Ibiza, quarta Alice Lucibello con Alremie, quinta Giulia Terenzi con Rondine Dei Prati e sesta Costanza Monzoni in sella a Besantidieza.

In vetta alla H120 troviamo Davide Iacovacci su Lindsey, piazza d’onore per Francesca Urbini con Very Jessenia Rubin, terzo Yannick Guillon Xenard con Jabadabadoe, quarti Vincenzo Cinelli su Cubia, settimo Matteo Bonagura in sella a Aldine e ottava Mathilde Mercuri con Tamarila.

Avvincente il Gran premio H130 conquistato da Bianca Iori (0/0,  34”28), piazza d’onore per Davide Iacovacci su Mascalzone Romano (0/0, 34”57), terzo Corrado Boni in sella a Fantastique(0/0, 36”10). Quarto Antonio campanelli con Diamant Della Verdina e ottavo Matteo testa su Clintige Della Marca.

Si impone al secondo posto della 135 Valerio Mosca su Cadira Mancluf, terza Camilla Tesse su Gisella II Z, sesto Vincenzo Cineli con Filita, settimo Gianluca Apolloni su Cedric e ottavo Guido Grimaldi su Minerva G.I.H. Z.

Nella H130 la seconda posizione è stata occupata da Roberto Consumati con Zeylan Bk, quarto Gianluca Apolloni con Lord Dream e ottava Letizia Testardisu Beverlys.

Nella H140 è arrivato quinto Gianluca Apolloni con Aragon, sesto Christian Marini su Embaia M e ottavo Roberto Consumati su Vesuvio Delque.

Domenica ha vinto la spettacolare categoria Jump & Drive Davide Iacovacci su Lindsey, terzo Vincenzo Cinelli con Cubia, quarta Sofia Perloca con Hera Vd Papendijk, sesto Alessio Marziali su Lady Hawke e ottava Sara Grassi su Zara Br.

Nella H130 all’ottavo posto si è piazzato terzo Yannick GuillonXenard con Jabadabadoe.

Nella H135 Arianna Iacovacci è arrivata seconda su Flits H, quarto Christian Marini con Embaia M, quinto Matteo Verbo su Emilia 35, Letizia Testardi con Beverlys.

FISE E SOS VILLAGGI DEI BAMBINI

Insieme per la campagna di sensibilizzazione #Nonèungioco

Sabato 16 febbraio, flash mob a ‘Cavalli a Roma’

La Federazione Italiana Sport Equestri, attraverso il Centro Studi Federale, ha aderito ufficialmente alla campagna dei “SOS Villaggi dei Bambini” con l’ashtang #nonèungioco per accogliere e offrire un supporto concreto ai bambini con le loro mamme vittime di violenza.

Così, nella mattinata di sabato 16 febbraio, in occasione della fiera “Cavalli a Roma” la FISE e “SOS Villaggi dei Bambini”, lanceranno la loro partnership per la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi “#nonèungioco”, organizzando un flash mob all’interno del Padiglione 6 con il coinvolgimento dei bambini, dei cavalli e con il forte simbolo che unisce le due realtà “la coperta”. 45590, questo il numero solidale attraverso il quale donare via telefono o tramite sms.

L’obiettivo federale è quello di sostenere la crescita dei “bambini” accompagnati da un importante partner come il cavallo, vivendo in un ambiente a contatto con la natura, sano e sicuro. Un ambiente sportivo, competitivo in cui il fair play e l’etica guidano l’allenamento e la performance.

“Con questa consapevolezza – spiega il Presidente Marco di Paola – cresce l’impegno federale per sviluppare una maggiore coscienza sociale di tutti gli stakeholder rispetto alle numerose criticità legate ai temi di protezione dell’infanzia”.

Lo sport, infatti, rappresenta la forte risposta per combattere parte dei disagi sociali e la disciplina dell’equitazione, da questo punto di vista ha una marcia in più: il cavallo. Interagire con lui significa, soprattutto per un bambino ancora in formazione, affrontare un’esperienza che mette in campo ed integra istinti, corporeità, sentimenti e ragione. Ma non è tutto interagire con un altro essere vivente così diverso da noi aiuta a sviluppare quella capacità di immedesimarsi nell’altro che è alla base di ogni possibile sviluppo della socialità.

Per il secondo anno consecutivo, in collaborazione con la Federazione Italiana Sport Equestri e la Società Italiana Veterinari per Equini e Cavalli, nel contesto di Cavalli a Roma nel Padiglione 5, andrà in scena il Seminario: Prinicipi di Riabilitazione Equina.

Un occasione di confronto e coworking con i massimi esponenti della materia. 

Il seminario è a pagamento ed offre la possibilità di entrare in fiera in maniera gratuita.

Per ulteriori dettagli aprire il seguente link.

Informiamo che gli uffici del Comitato Regionale Lazio saranno chiusi da giovedì 14 febbraio a lunedì 18 febbraio compreso in quanto il personale sarà impegnato con la seconda edizione di Cavalli a Roma.
Presso la Nuova Fiera di Roma, all'interno dello Stand FISE, verrà assicurata assistenza a tutti gli utenti Fise Lazio per le pratiche di competenza regionale con i seguenti orari:
  • Giovedì 14:    10.00-16.00
  • Venerdì 15:    09.00-13.00
  •  Sabato 16:     09.00-13.00
  • Domenica 17:  chiusura
 

CavalliaRoma2018 salto san Paolo ott

Otto padiglioni di gare, spettacoli, convegni e spazi commerciali dal 15 al 17 febbraio

 

I cavalli, il loro mondo, ma anche tanta natura. La nuova edizione di Cavalli a Roma, che si inaugura il 15 febbraio alla Fiera di Roma, quest’anno ha preparato, per tutti i suoi visitatori, un programma pieno di esperienze per unire la passione per questi splendidi animali e quella per la natura.  È impossibile rispettare i cavalli senza conoscerli e cercando il benessere per loro si finisce per trovare anche il nostro. Con questo intento negli otto padiglioni della Fiera i cavalli saranno la nostra guida alla riscoperta dei ritmi della natura.

L’evento è organizzato per il secondo anno consecutivo dalla società Ad Maiora IR, guidata da Irene Castelli e ha il patrocinio del MIPAAFT, del CONI e della FISE. Altri importanti partner sono Fieracavalli di Verona, il Policlinico Agostino Gemelli, la Camera di Commercio e la Fiera di Roma.

Dal 15 al 17 febbraio a Cavalli a Roma si potranno ammirare i cavalli impegnati in alcune delle principali discipline sportive con gare di livello internazionale. Dal salto ostacoli con un concorso internazionale CSI1* e CSI2*, protagonista al padiglione 3, al reining con il Rome Shoot In, prima tappa europea della Coppa del Mondo e al Campionato Europeo Working Cow da seguire nel padiglione 4. Le suggestive esibizioni dei cavalli spagnoli si potranno ammirare nel padiglione 5, mentre il numero 7 sarà dedicato al team penning, al ranch sorting e al pony western. Dimostrazioni e gare di attacchi anche negli spazi esterni della Fiera di Roma.

Per quanto riguarda il programma del CSI ricordiamo che l’evento prevede la categoria sei barriere qualificante per la rispettiva dello CSIO Roma – Piazza di Siena (clicca qui per consultare il regolamento), la spettacolare staffetta Jump & Drive che vede in campo binomi a cavallo e carrozze, ed il secondo appuntamento FISE dell’anno con il Training Show(clicca qui per saperne di più).

Sabato 16, al termine delle gare equestri, è in programma un incontro di calcio tra la Nazionale “Equitazione sport e salute”, capitanata dal cavaliere azzurro Luca Marziani, e la squadra guidata dal campione di calcio Paolo Negro composta da ex calciatori, sportivi e personaggi dello spettacolo. La Nazionale “Equitazione sport e salute” è nata per sostenere la ricerca nel reparto di Gastroenterologia del Policlinico Gemelli di Roma. Il 2% del totale dell’incasso della biglietteria di Cavalli a Roma sarà donato per la ricerca sulle malattie autoimmunitarie in particolare sul Morbo di Crohn. L’evento sportivo è dedicato a Fabrizio Frizzi, l’amatissimo conduttore televisivo scomparso nel 2018. Alla sua famiglia verrà consegnata una targa ricordo da parte della Nazionale “Equitazione sport e salute”.

 

Cavalli a Roma Presentazione ott

Il padiglione 8 sarà dedicato interamente allo Slow Life, con il cavallo compagno dell’uomo nella ricerca di una dimensione del tempo che assecondi la natura. Attenzione per la tutela ambientale, turismo eco-  compatibile, agricoltura sostenibile saranno la bussola che guiderà gli eventi di questo padiglione. Si potrà assistere a spettacoli con cavalli in libertà, convegni, masterclass, workshop, laboratori artigianali. Sono previsti il red carpet Biodiversità Made in Italy per tutelare e valorizzare le biodiversità equine e spettacoli con muli e asinelli. In mostra prodotti della tradizione. Qui si potrà assistere ai tre convegni, uno per giornata, organizzati per riflettere e approfondire i nostri legami con i cavalli. Il 15 febbraio alle 12, nel primo dei “convegni in campo”, si parlerà del cavallo come mediatore e custode dell'ambiente. Il giorno successivo alle 14, la giornalista Maria Luisa Cocozza modererà l'appuntamento dedicato al benessere animale sulle pratiche complementari per la salute e il benessere del cavallo. Nell'ultima giornata, sempre alle 14, la dottoressa Maria Lucia Galli presenterà l'evento dedicato alla relazione uomo-cavallo.

Il padiglione 6 sarà tutto dedicato ai bambini, per offrire ai più giovani un’occasione unica di avvicinamento ai cavalli e alla natura.  Al suo interno la Pony City, tante attività ludico ricreative e una Fattoria Didattica. Nella giornata di apertura, sarà possibile sperimentare l’horse painting. I bambini potranno dipingere con le proprie mani, grazie a una tavolozza di colori atossici, su tele-coperte indossate dai cavalli, che diventano mediatori e catalizzatori empatici. Un'attività interattiva integrata che fa parte della campagna di sensibilizzazione promossa dall’associazione tunisina Centre Hippique Mahdia per l’infanzia, la disabilità e la diversità. Nel padiglione 6 si potrà entrare nel Giardino di Filly, la fattoria didattica organizzata dal Roma River Ranch. Intorno ad un laghetto si muoveranno bellissimi animali, molti dei quali salvati dalle guardie zoofile.  I bambini potranno ammirare e interagire con cigni neri e pavoni bianchi, pecore del Camerun e di razza Nana d'Ouessant, capre d’angora, lama, maialini vietnamiti e altri affascinanti rappresentanti della biodiversità del pianeta. Lo spazio è stato voluto da Irene Castelli per la sua importante valenza sociale ed educativa.

Testimonial saranno il cavaliere azzurro carabiniere Filippo Bologni e lo Statunitense Cade McCutcheon, campione del mondo di reining. Presenti rappresentanze dei Lancieri di Montebello e dei Carabinieri a cavallo.

Il taglio nel nastro, in programma il 15 febbraio alle ore 10 nell’area esterna della Fiera.

 

Nella foto in basso: un momento dell'evento di presentazione di Cavalli a Roma che si è svolto martedì 5 febbraio. 

Il Pony City, progetto educativo e innovativo, torna nella manifestazione internazionale di Cavalli a Roma dal 15 al 17 febbraio

Il format pensato dal referente del settore Ludico - Fise Lazio - Fiona Hollis in collaborazione con il suo staff di istruttori come alternativa al tradizionale “battesimo della sella” ha avuto un riscontro eccezionale durante la stagione appena conclusasi, e per questo è stato fortemente richiesto dal team organizzativo della fiera.

Un'iniziativa propedeutica al montare a cavallo, in una fase successiva, con maggiore consapevolezza, conoscenza e curiosità. Dal suo esordio a "Cavalli a Roma 2018" a oggi a potuto contare su un numero di partecipanti eccezionale, che rende ancora una volta omaggio alle tante attività sperimentate da C.R. Fise Lazio.

Fiona Hollis: "l'idea di trovare una soluzione diversa dalla semplice messa in sella di pochi minuti per diffondere un messaggio diverso e più incisivo, finalizzato a una conoscenza migliore e più completa del mondo del cavallo, mi ha portato ad immaginare la riproduzione in miniatura di un piccolo maneggio all'interno del quale i bambini più piccoli possano conoscere le abitudini dei pony in libertà e in scuderia, focalizzando l'attenzione su tutte le loro esigenze di alimentazione, cura e governo. Inoltre, grazie all'allestimento in miniatura di un piccolo percorso di salto ostacoli, un rettangolo e un campo di pony games, i bambini possono familiarizzare, eseguendole a piedi, con le principali discipline equestri. Non resta che aspettarvi numerosi a Cavalli a Roma per poter toccare con mano i benefici di questa incredibile avventura a misura di bambino!”

CavalliaRoma2018 grasso

Il programma è disponibile sul calendario on line nazionale

 

Anche quest’anno è l’evento capitolino, il concorso internazionale indoor CSI2* CSI1* ospitato a Roma nella prestigiosa sede fieristica alle porte di Fiumicino, ad inaugurare - il prossimo 15/17 febbraio - la stagione del salto ostacoli internazionale in Italia. 

Tale evento si svolgerà nell’ambito dell’appuntamento ormai tradizionale di “Cavalli a Roma” il salone del cavallo e dell’equitazione che prevede una serie di spettacoli e manifestazioni equestri, tra cui spiccano i due CSI, i cui percorsi sono firmati da Uliano Vezzani.

L’avant-programma dell’evento (che offre un montepremi complessivo di €. 61.200 di cui €. 25.000 in palio sul Gran Premio del CSI2*, categoria valida ai fini dell’acquisizione dei FEI Longines Ranking points, gruppo “D”, e €. 5.000 sul Gran Premio del CSI1*) è disponibile sul calendario online FISE.

Anche quest’anno viene programmata, sempre il sabato, la spettacolare gara “Jump & Drive”, che vede impegnati insieme, in un’avvincente gara a tempo, il cavaliere di salto ostacoli insieme ad un equipaggio di attacchi.

Si avvertono gli interessati che le iscrizioni alla manifestazione apriranno il giorno 25 gennaio 2019 alle ore 18.00, momento a partire dal quale attraverso il sistema di iscrizioni online FISE sarà possibile per i cavalieri effettuare direttamente la propria richiesta di partecipazione.Nel caso di cavalieri Children, Junior e Young Rider l’autorizzazione alla partecipazione verrà data direttamente sul sistema delle iscrizioni online dal Selezionatore Giovanile federale. 

Come noto, tutti i cavalieri e i cavalli/pony possono ancora beneficiare della proroga tesseramento FISE 2018 (scadenza: 18 febbraio)ma devono obbligatoriamente essere in regola con la registrazione FEI 2019 anche ai fini dell’accesso al sistema online. Si precisa che, per quanto riguarda la documentazione cavalli, i cavalli/pony residenti in Italia potranno partecipare con i documenti nazionali (art. 137.2 FEI General Regulations).

Per quanto riguarda la partecipazione il numero di posti a disposizione è il seguente: 

  • CSI1* Tot. n. 100 cavalieri (comprese 20 wild card del Comitato Organizzatore) di cui n. 70 posti per i cavalieri italiani con massimo 3 cavalli ciascuno o massimo 2 cavalli se il cavaliere partecipa anche al CSI2* per un totale di 150 cavalli massimo.
  • CSI2* Tot. n. 100 cavalieri (comprese 20 wild card del Comitato Organizzatore) di cui n. 70 posti per i cavalieri italiani con massimo 3 cavalli ciascuno per un totale di 200 cavalli massimo.

In avant programma è poi previsto che qualora con il numero massimo di cavalieri previsti non si raggiunga il numero massimo di cavalli (pari a 350) verrà concessa la partecipazione ad un numero superiore di cavalieri fino al raggiungimento del numero massimo di cavalli.

Si precisa inoltre quanto segue:

  1. Per ciascun cavaliere entrato nella lista degli iscritti verranno considerati iscritti tutti i cavalli presenti tra le iscrizioni, anche quelli in lista d’attesa; per motivi di gestione delle iscrizioni detti cavalli verranno cancellati dalla lista d’attesa ed inseriti nel Fei Entry System.

Di conseguenza qualora un cavaliere intenda disdire l’iscrizione di un cavallo non presente nell’online Fise, dovrà inviarne comunicazione al Dipartimento Salto Ostacoli email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 

  1. Nel caso in cui un cavaliere cancelli la propria iscrizione subentrerà il primo cavaliere in lista d’attesa. Non sono consentite sostituzioni tra cavalieri, anche se appartenenti alla stessa società sportiva. Eventuali richieste di sostituzioni di cavalli dovranno essere inviate al Dipartimento Salto Ostacoli email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Gli uffici federali rimangono a disposizione per ogni eventuale chiarimento (contattare Elisabetta Antonelli tel. 06.83668455). 

 

(foto © Stefano Grasso/Cavalli a Roma)

Joomla Extensions