APERTURA AL PUBBLICO
Lunedì. Martedì. Giovedì. Venerdì 9:00-13:00/13:30-15:00 Mercoledì CHIUSO
Recapiti telefonici: 0633225361 / 0633221234

Cala il sipario sull’8sull’86^edizione dello CSIO di Piazza Di Siena.

Un’edizione che entra nella storia equestre. Era dal 1976 che l’Italia non conquistava la doppietta Coppa Delle Nazioni-Gran Premio Romasogno che si è potuto realizzare grazie al contributo del Lazio. Già abbiamo lodato le doti dell’aviere Capo Luca Marzianicavaliere protagonista della Coppa delle Nazioni (leggi Vince l'Italia: Vince marziani!), ma non tutti sanno che il vincitore del Gran premio Rolex, Lorenzo De Luca, ha iniziato a farsi le ossa nella nostra regione all’età di diciotto anni presso l'Associazione Ippica I Pioppi.

In evidenza nel campo dell’internazionale anche Paolo Adorno che ha ottenuto la settima posizione del premio Safe The RidingH145 in sella a Fer Zg del primo giorno ed il quarto posto nel Premio Parlanti di venerdì.

La giornata di Sabato si è aperta con la nona posizione dell’aviere Luca Marziani nella loro Piana H150 e si è conclusa con la piazza d’onore di Edoardo Tommaso Fochi e Qar Dan nella Six Bars(vedi articolo), nella quale si sono sfidati anche Elisa Ottobre, Andrea Venturini, Andrea Caprara e Paolo Adorno.

Nell’area del Gallopatoio di Villa Borghese l’atmosfera è stata animata da Riders Radio, progetto cross-mediale che ha debuttato a livello nazionale, trasformando la sua postazione nel punto di riferimento di tutti i giovani alle prese con le gare nel campo in sabbia.

Ovviamente, l’emozione di partecipare a Piazza di Siena è stata grande, ma tutti i piccoli cavalieri, dopo aver rotto il ghiaccio nella prima giornata, si sono lasciati alle spalle ogni indugio e hanno saputo competere mettendo in mostra il loro spirito agonistico e la loro voglia di eccellere. Per questo i complimenti del Comitato Fise Lazio sono rivolti a tutti coloro che hanno preso parte alla manifestazione: Filippo CinelliElisabetta GiussaniMartina MastrantonioZoe Tomassini, Arianna Centrone, Francesca Imbrogno Alessandra GhiurghiFederica Di Cosimo, Giulia Misasi, Cecila Torri, Violante Bartalucci, Carolina Ferrarinied alla squdra guidata dal Capo Equipe Piero CoataBianca Iori, Diego Canapini, Edoardo Garcia, Yannik Guillon Xenard Giovanni Bonagura.

Tra i tanti cavalieri che si sono cimentati nell’area del Galoppatoio, da sottolineare le prestazioni nel Trofeo Pony Piazza di Siena BP110, dove il migliore dei venti binomi al via è stato Filippo Cinelli in sella ad Amaranto Del Colle San Marco (C&G, Istr. Vincenzo Cineli), mentre sul terzo gradino del podio è salita Elisabetta Giussani su La Vita Di Belle (Pony C.RomaIstrAntongiulio Pieraccini), ma i complimenti sono rivolti anche a Martina Mastrantonio che con il suo PoulbrandyKing (C.I. Del Levante, Istr. Maria Luisa Pollastrini) ha ottenuto il nono posto nella classifica finale.

Nella Coppa Dei Campioni CP115 l’unica laziale ad aver preso parte alla gara è stata Zoe Tomassini su Aughavannon Chez (Lazio Equitazione, Istr. Gaetano De Angelis) che si è qualificata al settimo posto. 

Nelle categorie  Master a mettersi in mostra ci ha pensato Francesca Imbrogno (Poggio Dei Fiori, Istr. Antonio de Cesaris), la giovane si è qualificata tra i migliori cinque del Bronze che le ha dato la possibilità di prendere parte alla gara C115 Bronze Tour nel rinomato ovale di Piazza Di Siena aggiudicandosi la quarta posizione.

Infine, un ringraziamento speciale a tutti i volontari che si sono occupati del Pony City, il piccolo mondo dedicato ai piccini curato da Fiona Hollis, la quale con un'organizzazione impeccabile è riuscita a strabiliare grandi e piccoli.

Joomla Extensions