APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
Piazza di Siena 2018

Newsletter 20 maggio 2018

 

PAOLO PAINI NEL QUINTETTO DELLA SQUADRA ITALIANA

Sostituzioni nel Team Italia per la prossima Coppa delle Nazioni Intesa Sanpaolo in programma venerdì 25 maggio a Piazza di Siena.
 
Paolo Paini e Ottava Meraviglia di Ca’ San Giorgio prendono infatti il posto di Lorenzo De Luca ed Ensor de Litrange nel quintetto indicato dal Selezionatore della nazionale Duccio Bartalucci.

images/news_piazza_siena/GIULIA-MARTINENGO-su-Athletica-ph-De-Lorenzo.jpg

Duccio Bartalucci: l'obiettivo è la vittoria Duccio Bartalucci, selezionatore della nazionale italiana di salto ostacoli, commenta le scelte effettuate nella composizione della rosa che rappresenterà l’Italia in occasione della 86° CSIO di Roma Piazza di Siena Master d’Inzeo. Bartalucci ‘suona la carica’ motivando da buon CT, tutti gli azzurri pronti e determinati a dare il massimo nello CSIO d’Italia.

Andiamo a Piazza di Siena - ha detto Bartalucci - con l’obiettivo di replicare l’eccellente prestazione dell’anno scorso. Oggi possiamo contare su una rosa di cavalieri che ci consente di fare delle scelte molto ampie e abbiamo binomi dal curriculum ormai consolidato. De Luca ed Ensor de Litrange saranno un caposaldo della nostra formazione; a loro si aggiungeranno Marziani e Chimirri, autori di un ottimo inizio di stagione e forti delle conferme ottenute in occasione della prima Coppa delle Nazioni ufficiale di Samorin. Gaudiano può contare su due validi cavalli come Caspar e Chalou e ha l’esperienza per saltare una Coppa importante come quella di Roma. Giulia Martinengo, in attesa del rientro della sua Fine Edition, ha trovato in Verdine un ottimo cavallo che ha dimostrato con i risultati sul campo, anche nell’ultimo concorso di Mannheim, di essere all’altezza della situazione. L’indisponibilità dei migliori cavalli ci priverà, purtroppo, della possibilità di vedere in squadra Piergiorgio Bucci e Alberto Zorzi, i loro più affidabili compagni di gara sono in recupero anche in vista dei prossimi World Equestrian Games di questa estate. Gli altri azzurri – ha aggiunto il Selezionatore - sono tutti cavalieri dalle grandissime qualità. La loro convocazione è vista anche nell’ottica di un possibile imminente rinforzo alla primissima squadra. Tra questi anche Paolo Paini (già componente della prima squadra, ndr) rientrato in ottima forma dopo l’infortunio di Arezzo."

Della rosa azzurra faranno parte anche tre Under 25, che rappresentano il futuro degli sport equestri italiani e che avranno la possibilità di calcare il campo di Roma.

“La scelta di Polesello - ha commentato il Selezionatore - è stata davvero semplice. Insieme a Panama Tame rappresenta uno dei binomi di categoria più in forma del momento e oltre agli ottimi risultati dell’ultima stagione ha già fatto parte del Team Italia a Samorin. Giampiero Garofalo è stato indicato dalla Young Riders Academy. La scelta è stata, dunque, quella di sostenere la richiesta anche per ’difendere’ e mantenere a un cavaliere italiano, il posto che sarebbe potuto andare a un giovane di un’altra nazione. Abbiamo deciso, infine, di dare spazio a uno Junior di talento come Giacomo Casadei, medaglia d’oro europea di categoria e designato a rappresentare l’Italia ai prossimi Giochi Olimpici giovanili di Buenos Aires. Con Piazza di Siena Casadei avrà l’opportunità di confrontarsi con i migliori cavalieri del mondo.”

“Piazza di Siena è un concorso molto ambito - ha concluso il CT - e tanti qualitativi binomi meriterebbero di parteciparvi. La strategia impostata dalla Federazione è quella di valorizzare i giovani per ampliare la rosa da mettere in campo a livello internazionale.  Nella stessa settimana del concorso romano o pochi giorni dopo, per esempio, ben quattordici cavalieri, tra cui diversi Under 25, saranno in campo negli CSIO di Danimarca e Portogallo a conferma della grande abbondanza di binomi sui quali possiamo contare."

Rolex
Intesa Sanpaolo
Eni
LoroPiana
Piazza di Siena 2018

Newsletter 10 maggio 2018

 

UN'EDIZIONE PER 'NUMERI UNO'

Manca poco alla chiusura delle iscrizioni per l’edizione numero 86 dello CSIO di Roma (15 maggio), ma sono già giunte conferme importanti da parte di alcuni dei migliori ‘top riders’ del momento. Due su tutti: il britannico Scott Brash, primo in assoluto ad iscriversi, e l’olandese Harrie Smolders.

Scott Brash, oro a squadre alle Olimpiadi di Londra 2012 (5° individuale) e a lungo in testa, a partire dal 2013, nel Ranking FEI vanta, tra le sue innumerevoli vittorie, quella del Rolex Grand Slam 2015.


ph. Rolex/Kit Houghton

Il cavaliere scozzese è stato infatti il primo, e al momento l’unico, capace di aggiudicarsi consecutivamente i tre Gran Premi di questo circuito al quali si è recentemente aggiunto quello di ‘s-Hertogenbosh: GinevraAquisgrana eCalgary. Un’impresa epica, la sua, che lo ha definitivamente proiettato nell’Olimpo della storia del jumping mondiale.

Conclusa l’era del mitico Hello Sanctos “il cavallo di una vita” come l’ha definito, Brash ha in scuderia un gruppo di giovani promettenti saltatori. Il suo primo cavallo rimane però la veterana Ursula XII, una vera combattente che vedremo in gara a Roma.
 
Non certo da meno è l’olandese Harrie Smolders, ‘fresco’ leader del Ranking FEI, che ha un feeling particolare con l’Italia e con Roma in particolare: primo nel 2016 e secondo nel 2017 nei Gran Premi del LGCT allo Stadio dei Marmi. Nelle due ultime stagioni l’ascesa di Smolders ai vertici dell’equitazione che conta è stata inesorabile. Grazie anche a due super cavalli come gli stalloni Emerald e Don VHP Z. Ed è proprio con quest’ultimo che lo scorso agosto Smolders ha conquistato la medaglia d’argento individuale ai Campionati Europei di Goteborg.  

 

APPASSIONATI E VOLONTARI

L’adrenlina è già a mille per i 115 ‘volontari’ selezionati dalla FISE per far parte della grande squadra dell’86° CSIO di Roma. Tanti, infatti, sono le ragazze e i ragazzi che anche stavolta daranno il loro contributo alla riuscita di quello che, unanimemente, è considerato in tutto il mondo uno dei concorsi ippici più prestigiosi e belli.
Ma qual è il profilo del volontario di Piazza di Siena 2018?
Quest’anno sono tutti maggiorenni con una netta maggioranza di quote rosa: ben 80 ragazze a fronte di 35 ragazzi.

Alcuni sono dei veterani, nel senso che hanno già svolto questo ruolo nelle passate edizioni.
Provengono un po’ da tutt’Italia, isole comprese: Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto.
La più giovane di tutto il gruppo èMarika appena 18enne che insieme a molti dei suoi coetanei porterà freschezza ed entusiasmo, mentre la presenza diFrancesca (classe 1957) sarà nel segno dell’esperienza di anni vissuti per e insieme ai cavalli.
I 115 ‘volontari’ verranno impiegati nei diversi ambiti che compongono la complessa macchina organizzativa del concorso. Si va dall’area di Piazza di Siena a quella del Galoppatoio di Villa Borghese, dall’assistenza alle rappresentative internazionali presenti, alle varie segreterie, all’Ufficio Stampa, al Cerimoniale ed altri servizi ancora per un totale di 11 settori.
Come distinguerli? Facile. Indosseranno tutti la stessa divisa, ma a renderli riconoscibili sarà l’entusiasmo e la felicità con la quale vivranno da protagonistiattivi un evento unico come lo CSIO di Roma.

 

A PIAZZA DI SIENA CON ITALO

Rinnovata la convenzione tra FISE ed Italo con sconti super vantaggiosi per chi vuole raggiungere Roma in treno in occasione della 86^ edizione dello CSIO Roma Piazza di Siena Master d’Inzeo.
 


 

Fino al 21 maggio, è infatti possibile acquistare il biglietto scontato per viaggiare dal 22 al 28 maggio da e per Roma. Per usufruire dello specialesconto del 10% (*Offerta soggetta a disponibilità) valido per acquisti in tariffa Economy e Low Cost e in ambiente Smart, Comfort e Prima, acquista il biglietto daquesto link.

 

© Equi-Equipe - Press Office CSIO Roma Piazza di Siena

 

CONIFISE

ROLEX     Intesa San Paolo        ENI        LORO PIANA

La novità del 2018 è il Master Sport

 Il Dipartimento Salto Ostacoli e il Dipartimento Pony informano che è disponibile in allegato il programma delle gare nazionali che si svolgeranno nell’ambito dello CSIO di Piazza di Siena – Roma, dal 24 al 27 maggio prossimi.

 La novità del 2018 è rappresentata dal Master Sport Piazza Di Siena, che si svolgerà dal 24 al 27 maggio. La manifestazione è suddivisa in tre gruppi di gare: BRONZE, altezza 110/115 - riservato a Brevetto e 1° grado; SILVER, altezza 120/125 - riservato a 1° e 2° grado e GOLD, altezza 130/135 -  riservato a 1° grado e 2° grado. Il montepremi previsto è di € 15.000, Il numero massimo di binomi accettati è di 75, 25 per ciascun gruppo.


PRIMI SALTI A PIAZZA DI SIENA

“Emozionante, di grande effetto, ideale al piede ed elastico.” Queste le impressioni a caldo diUliano Vezzani sul nuovo terreno erboso di Piazza di Siena.
Lo chef de piste del concorso, che ha iniziato a lavorare nell’ovale di Villa Borghese nel 2000 (il passaggio alla sabbia è avvenuto nel 2007) è giunto a Roma lunedì per il primo test che, organizzato da CONI e FISE, si è svolto nella mattinata con la presenza in campo di sei binomi che hanno effettuato un lavoro sugli ostacoli.



“I tecnici del CONI hanno fatto uno splendido lavoro – ha commentato Vezzani. Ora basterà proseguire le operazioni di routine, con falciatura, innaffiamento, insabbiatura di materiale fine e concimazione, per arrivare all’appuntamento di fine maggio con un ottimo terreno. Vedere dal vivo Piazza di Siena con il nuovo look mi ha davvero molto emozionato. Il colpo d’occhio è straordinario.”  
L’apertura del campo di Piazza di Siena per un ulteriore lavoro sugli ostacoli è già programmata per sabato 5 maggio.

Guarda qui l’intervista ad Uliano Vezzani

Clicca qui per la pagina Facebook ufficiale dello CSIO di Roma e guarda le clip dei primi cavalieri e dei primi salti sul nuovo campo in erba di Piazza di Siena

 

DAI CAMPIONATI ASSOLUTI GIÀ TRE NOMI AZZURRI

I Campionati Italiani di Arezzo del week end appena concluso hanno ufficializzato i nomi dei primi tre cavalieri azzurri per lo CSIO di Roma. Sono saliti sul podio Giulia Martinengo Marquet (oro),Michael Cristofoletti (argento) ed Emilio Bicocchi (bronzo). Come stabilito dal Dipartimento FISE Salto Ostacoli, la vittoria di un medaglia avrebbe garantito ai vincitori la presenza a Piazza di Siena. Gli azzurri in gara a Roma saranno in tutto 18: cinque componenti la squadra ufficiale e tredici individuali. Tre di questi ultimi  saranno under 25.


 
Giulia Martinengo Marquet (oro). Per Giulia Martinengo (39 anni) questo è il secondo titolo nazionale ed è la prima volta che nell’albo d’oro del Campionato Assoluto una donna raddoppia la sua firma. “No! Devo proprio confessarlo: questo risultato è stato una bellissima sorpresa – commenta l’amazzone friulana di nascita ma lombarda di adozione. Verdine SZ è da poco ritornata alle gare dopo un grave infortunio che sembrava dovesse precluderle la ripresa dell’attività agonistica. L’abbiamo comprata in Belgio, paese dove è nata, quando aveva sette anni ed ho avuto da subito grandi aspettative su di lei. Un carattere non facile come la maggior parte dei cavalli di qualità, ma tanti mezzi e forti prospettive di conferme ad altissimo livello. La forzata pausa fortunatamente non ha minimamente inciso sulla sue caratteristiche. Grazie alla tecnica alla dell’Ovum Pick Up è già madre di due puledri nati quest’anno.”
 
Michael Cristofoletti (argento). Il 27enne cavaliere azzurro, da anni in Germania, ha vinto ad Arezzo la sua prima medaglia da senior. Un obbiettivo questo si era posto in questo inizio di stagione. “Il mio programma per la prima parte del 2018 - ha detto - era incentrato proprio sulla partecipazione al Toscana Tour e a seguire sui Campionati Italiani. Il mio cavallo, Belony è infatti reduce da un piccolo infortunio ed è per questo che ho deciso di riportarlo a saltare secondo le sue possibilità gradualmente. Debbo dire che ha risposto alla grande.”  Il suo non sarà però un debutto: “Ho gareggiato già a Roma nel 2016 dopo essere stato selezionato come Under 25.”
 
Emilio Bicocchi (bronzo). Il cavaliere toscano (41 anni), con tre vittorie (2005, 2009 e 2016) e un terzo posto (2015), poteva essere considerato già alla vigilia un habitué dei podi tricolori.“Oltre che per un’altra medaglia di bronzo da aggiungere in bacheca - dice - sono felicissimo di essermi già assicurato la presenza a Piazza di Siena e di aver avuto una ottima conferma da Call Me. Adesso che non ho più Ares in scuderia è lui il mio cavallo numero uno. Sino ad oggi, nonostante abbia già ben figurato in gare grosse, ha fatto solo la parte del ‘gregario’. Ha 11 anni e ho iniziato a montarlo alla fine del 2016.”
 
 
© Equi-Equipe - Press Office CSIO Roma Piazza di Siena



photo credits Podio Campionati Italiani Assoluti: Horsesmedia ©



Comunicato stampa - 11 aprile 2018

IL TRICOLORE DELLA PATTUGLIA ACROBATICA NAZIONALE SU PIAZZA DI SIENA

A dare la notizia è stato il Presidente della Federazione Italiana Sport Equestri, Marco Di Paola che lunedì sera, in occasione dei FISE Awards a Roma, ringraziando l’Aeronautica Militare ha annunciato la presenza delle Frecce Tricolori a Piazza di Siena.
La celebre Pattuglia Acrobatica Nazionale Frecce Tricolori sorvolerà infatti, per la prima voltanella storia del concorso ippico, l'area di Villa Borghese in Roma venerdì 25 maggio.
Nella giornata incentrata sull’attesa Coppa delle Nazioni col disegno del tricolore in cielo verrà sottolineata l’internazionalità dell’evento e, al tempo stesso, la forza dell’italianità attraverso uno spettacolo che è vanto e orgoglio della Nazione.
Il passaggio, tecnicamente parlando, è un inedito rispetto al classico sorvolo sull’Altare della Patria che ogni anno avviene in occasione della Festa della Repubblica Italiana del 2 giugno.
Un motivo in più per gli appassionati per essere a Roma ed apprezzare i cavalieri in sella e quelli dell’aria ai comandi dei loro Aermacchi MB-339A PAN.

 

DAI CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI I PRIMI TRE NOMI DEGLI AZZURRI

Sarà un week-end da seguire con attenzione quello che scatta giovedì 12 aprile all’Arezzo Equestrian Centre con l’edizione 2018 dei Campionati Italiani.
Dal podio degli Assoluti scaturiranno infatti i nomi dei primi tre azzurri  per lo CSIO di Roma Piazza di Siena. In totale gli italiani saranno diciotto: cinque componenti la squadra ufficiale e tredici in gara a titolo individuale. Tra questi tre Under 25.
Duccio Bartalucci, Commissario Tecnico della FISE, ha già da tempo iniziato a monitorare l’attività dei binomi azzurri di vertice nei concorsi internazionali, sia all’estero che nelle prove del Toscana Tour.
“La prova in Italia sulla quale abbiamo concentrato la massima attenzione - spiega Bartalucci - è stato il Gran Premio del CSI4* che si è svolto domenica scorsa, 8 aprile, a conclusione del Toscana Tour. Una gara con ostacoli di altezza sino a 1,60 tra l'altro vinta dal nostro Bruno Chimirri. Ad Arezzo - prosegue il Cittì - i Campionati Italiani Assoluti si svolgeranno con la formula ridotta di due giornate di gara (venerdì 13, categoria a tempo tabella C e sabato 14 aprile categoria a due manche). I tre cavalieri medagliati si assicureranno la partecipazione allo CSIO di Roma”.
Nella foto il Campione Italiano uscente Juan Carlos Garcia © CSIO Roma/M.Proli


 
© Equi-Equipe Press Office CSIO Roma Piazza di Siena

 
______________________________________________________________________

Press Office CSIO Roma Piazza di Siena: Equi-Equipe
Tel. +39.338.4609287 / +39.06.97271959 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


 

ROLEX: NUOVA IMPORTANTE PARTNERSHIP CON LO CSIO DI ROMA PIAZZA DI SIENA

E’ stata ufficializzata oggi la nuova partnership di Rolex con il Concorso Ippico Internazionale di Roma-Piazza di Siena.

Lo storico evento romano entra dunque a far parte del calendario dei prestigiosi eventi sportivi Rolex.

A Piazza di Siena la manifattura di orologeria svizzera sarà Official Timekeeper del concorso e Title Sponsor del Gran Premio Roma in programma domenica 27 maggio con un montepremi di 350 mila euro.

Siamo onorati di essere partner del prestigioso Concorso Ippico di Piazza di Siena a Roma che si aggiunge alle altre manifestazioni equestri internazionali che Rolex sostiene con impegno da oltre 60 anni – ha dichiarato Gian Riccardo Marini, Presidente di Rolex Italia, nel comunicato diramato dalla casa orologiera svizzera - questa partnership si sposa perfettamente con la filosofia di Rolex, esprimendo la nostra volontà di sostenere eventi di assoluta eccellenza”.

 
In allegato il Comunicato Stampa ufficiale Rolex

 

Comunicato Stampa del 24 marzo 2018
 

PRESENTAZIONE PROGETTO CONI/FISE PIAZZA DI SIENA 2018

Marco Di Paola, Presidente della FISE, e Diego Nepi Molineris, Event Director e Direttore Marketing del CONI, hanno illustrato oggi alla stampa il progetto dell’edizione 2018 dello CSIO di Roma Piazza di Siena.

Tutti gli aspetti di maggiore novità ed importanza del concorso di fine maggio (da giovedì 24 a domenica 27) sono stati scoperti dai numerosi rappresentanti dei media presenti attraverso una lunga passeggiata guidata che li ha condotti tra Piazza di Siena e il Galoppatoio.

Powered by JS Network Solutions