APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Lunedì su appuntamento
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003

Lupis 3Due i concorsi di salto ostacoli in cui i cavalieri laziali si sono distinti nel week end dal 3 al 5 febbraio 2017: all'Horses Riviera Resort di San Giovanni in Marignano e alla Playhorse Farm di Alviano.
Nella splendida cornice del Circolo di San Giovanni in Marignano, indiscusso il successo di Emiliano Liberati su Verron in 135 nel nazionale A5*.

Il binomio si è aggiudicato il podio più alto venerdì e domenica, mentre sabato, per soli 53 centesimi di secondo, la piazza d'onore. Per la giovane Elisa Ottobre, in sella a Codanz, ottima la 5^ posizione di sabato nella 135 a tempo (0 in 59.05). Domenica, nel piccolo Gran Premio, 140 mista, di nuovo Emiliano Liberati protagonista: chiude con un doppio zero in 31,23 con Veltro e ottiene la seconda posizione. Nella stessa gara 6° posto anche per la junior Alessandra Bonifazi in sella ad Intrigo R.S. e conclude in 34,51 (0/0).
Nel PLAYHORSE WINTER TOUR (A3*), ad Alviano, gli atleti della nostra regione, già da venerdì, si presentano in splendida forma: nella 130 a fasi è completo il dominio laziale; al primo posto, dopo una velocissima seconda fase, Giulia Cascella in sella ad Amor S.A. (0/0 in 29.80), al secondo Laura Musolino con Arraville (0/0 in 31.60) e al terzo Antonio Campanelli su Cornet Rouge (0/0 in 35.11); Antonio si aggiudica anche il secondo posto nella gara più alta della giornata (140 a tempo) con Diamant della Verdina (0 in 72.17). Nella stessa gara, Filippo Lupis è terzo con 4 penalità in 61.75 e la sua allieva, Francesca Romana Rosato, chiude al sesto posto in sella a Cloe (4 pen. in 73.20). La 135 a fasi consecutive vede Chiara Conforti, su Whitney, sesta (0/0 in 45.32).
La giornata di sabato si apre brillantemente con la vittoria di Roberto Consumati e Belsimot nel piccolo Gran Premio 135 concluso con 0/0 in 33.72; ottime, in questa stessa categoria, anche le prestazioni di Federica Di Cosimo, terza con Upsylon Du Ter (0/0 in 41.18), di Filippo Mochi su Oxer De Monterra (0/4 in 42.94) quinto e di Angelica Impronta su Nice Ppz (0/4 in 43.73) sesta. Nella 140 a fasi consecutive la piazza d'onore, per soli 4 centesimi di secondo, va a Filippo Lupis su Coidam (0/0 in 26.87). La 130 è di nuovo tutta laziale: prima e seconda posizione rispettivamente per Alessandra Ghiurghi su Naiade del Terriccio e Giulia Cascella con Amor S.A., entrambe junior tesserate al C.I. Poggio Dei Fiori. Francesca Simoncini si aggiudica il terzo posto su Versatels W.V.D.V. e Riccardo Battellocchi con Vyna Z chiude al quinto posto. La giornata di domenica regala tanti successi: il migliore, senza dubbio, è quello di Filippo Lupis che si aggiudica il Gran Premio con Coidam (0/0 in 38.94); è stato più veloce Antonio Campanelli (38.35), ma arriva terzo perché conclude con 4/0 in sella a Diamant Della Verdina. La Young Rider Angelica Impronta chiude in sesta posizione nel Gran Premio con Estee VB (4/4 in 42.86). Non si smentisce Roberto Consumati che, velocissimo, (57.21) vince la 135 su Pegaso Secondo; piazza d'onore per Alberto Tomassetti e Arwen (62.29) mentre Raffaele Tagliamonte chiude al terzo posto con Begonia (0 in 62.57). Roberto Consumati in sella a Nillos (0/0 in 31.37) arriva terzo nella 130 mista; quarto è lo Young Rider Valerio Amici con Briegel (0/0 in 32.00).
Se è vero il detto che "Chi ben comincia è a metà dell'opera" il Lazio, che ha cominciato alla grande questo 2017, non si può lamentare: amazzoni e cavalieri gli hanno reso onore!

Neri pieraccini int gennaio 2017Bella prestazione del nostro junior laziale impegnato a Lier , Belgio , nello CSI2* lo scorso week end. Il 27 gennaio scorso, in sella a Sorpresa della Favorita ( grigia s.i del 2006 da Mr.Blue x Kuriosa) ha concluso la gara di 140 , a due fasi , con doppio netto nel tempo di 33.75. Il risultato è stato valido per ottenere il sesto posto in classifica.

Di Giulia Iannone

garofalo giampiero 2017Stefano Falzini con Rembrando ad Arezzo vincono il Gp mentre Giampiero Garofalo a Caselle di Sommacampagna arriva secondo con Jacare FN Stables
A cura di Giulia Iannone. 

Continua a dare grandi soddisfazioni "Rembrando" il baio sella italiano del 2006 da Rembrandt x Papagena allevato da Alfredo Falzini con il suo cavaliere Stefano Falzini. Sul campo prediletto, in quel di Arezzo , il binomio romano ha infranto la maledizione della "medaglia d'argento" e porta a casa il Gp 145 categoria a due manches di questo nazionale A5*. Doppio netto nel tempo di 42.56 consente di lasciare alle spalle l'altro binomio della nostra regione, Nicolò Vincenzo Callerio in sella ad Alfons ( 0/0 nel tempo di 44.82) . il podio è comunque tutto laziale perché sul gradino basso sale Simone Coata su Quintago della Verdina (0/4 nel tempo di 43.33). Da segnalare comunque già nella 140 a tempo del venerdì ancora sul podio una sequenza tutta laziale: Simone Coata in testa su Quintago della Verdina con netto nel tempo di 52.35, alle sue spalle con 53.61 Stefano Falzini su Rembrando, ed a seguire lo Junior allievo di Piero Coata, Luigi del Prete su Cheringo Maris Z che ha chiuso con netto nel tempo di 53.87. Nella 140 del sabato categoria a fasi consecutive, Nicolò Vincenzo Callerio si inseriva al terzo posto con doppio netto nel tempo di 29.76 in sella a Gran laude Van't Goovahof.

Un po' più a nord, ancora, durante la tappa Circuito di crescita tecnica a Caselle di Sommacampagna, Giampiero Garofalo in sella a Jacare Fn Stables, belga del 2009, durante il GP 145/150 a due manches, si è dovuto accontentare dell'argento avendo chiuso con 4/0 nel tempo di 37.29 – era stato il miglior tempo, come sempre il figlio d'arte di casa Garofalo, aveva spinto sull'acceleratore per imporsi! La vittoria è andata a Alberto Coppari su Jelona Van Het Slogenhof con doppio netto nel tempo di 46,23. terzo posto per Roberto Prandi su Canturano II (0/4 -52.42). Comunque il nostro Giampiero Garofalo si era già fatto valere nella 140 del venerdì , categoria a fasi consecutive sempre in sella a Jacare con cui era salito sul terzo gradino del podio con 0/0 nel tempo di 30.55, mentre il sabato aveva trionfato nel Piccolo Gran Premio , categoria mista, sempre con la complicità di Jacare chiudendo con doppio netto e con il tempo velocissimo di 29,48 lasciandosi alle spalle Roberto Prandi su Canturano II e Vincenzo Chimirri su Dakota D'Hyrencourt.
Ancora Lazio, stavolta rappresentato a Pontedera, "Scoiattolo Valdera Equitazione" da Gianluca Apolloni nel nazionale A5*. Durante la 140 del venerdì, categoria a fasi consecutive, in sella a Baby Arko – Hannover 2006 da Doyen, ha chiuso in terza posizione con doppio netto nel tempo di 29.83 , mentre vedeva accanto a sé sul podio al primo posto Natale Chiaudani su Kommodo e Alessio Albano su Ehmon della Cometa. Nel suo primo GP145 , domenica, Aleandro 5, castrone sachsen del 2005 da Acadius , con il nostro rappresentante dei cavalieri, ha terminato la prova al terzo posto.

Federica Di Cosimo alviano 2017Molti i risultati ottenuti dai cavalieri della nostra regione nel fine settimana passato presso gli impianti della Play Horse Farm di Alviano. Un podio tutto Laziale nel Gran Premio 145 a due manches costruito dal direttore di campo Marco Latini.

Sul gradino più alto l'aviere Fabio Iannucci con Lambada delle Schiave che si aggiudica la categoria con un doppio netto nel tempo di 46"60, piazza d'onore per la Young Rider Federica Di Cosimo con il suo compagno Upsylonn Du Ter anche lei con un doppio netto ma nel tempo di 53"93, mentre al terzo posto troviamo Filippo Lupis su Zoline 4/0 nel tempo di 39.94,imbattibile se non avesse commesso un errore nella prima manche.
Numerosi anche nelle giornate precedenti i risultati dei binomi laziali: Filippo Lupis vincitore nelle categorie della C130 e C140 del venerdi rispettivamente in sella a Coidam e Zoline, Mario Monte Leone secondo Classificato nella C130 del venerdi e Laura Musolino in sella ad Arraville terza classificata nella medesima categoria.
Il sabato ha visto la vittoria della Junior Aurora del Monaco su Celany H (Asd Kappa) nella C130 a Tempo, alle sue spalle Angelica Giulia Finamore su Comune non Tanto che ritroviamo sempre al secondo posto nella C130 a Barrage Consecutivo della domenica; nella categoria C135 secondo posto per Giuliano Battaglia (Labadia B), mentre il 2° Grado Junior Filippo Gilberto Catarci su Cleopatra (C.I. I Due Laghi) si aggiudica la C140 a Fasi consecutive del sabato, Marco Marsella e Marco Ciucci si classificano rispettivamente al secondo e terzo posto.
La domenica ad aggiudicarsi la categoria C135 è la Junior Alessandra Ghiurghi (C.I. Poggio dei Fiori) in sella a Naiade del Terriccio, seconda posizione per Marianna Gandoglia su Cornettina

iannucciFabio Iannucci vince il GP 145 DELL'A3* PLAYHORSE WINTER TOUR DI ALVIANO
Abbiamo raccolto il commento del cavaliere laziale di adozione, dopo l'affermazione di domenica nel Gran Premio a due manches, in cui ha chiuso con doppio netto nel tempo di 46.60.
A cura di Giulia Iannone

"Il percorso, pur essendo un Concorso tre stelle, era davvero molto selettivo" ha detto subito il cavaliere Fabio Iannucci, che ormai da ben 4 anni veste , con grande orgoglio, i colori dell'aeronautica militare, ed ha aggiunto "lo dimostra il fatto che ci sono stati in totale solo 4 percorsi netti, siamo, inoltre, ad inizio anno, dunque si è trattato davvero di un bel Gran Premio! Le difficoltà tecniche erano disseminate sapientemente su tutto il tracciato, un po' difficile era la fase conclusiva verso la quale i cavalli arrivavano un po' stanchi, dopo una gabbia composta da dritto –oxer , una linea spezzata verso la porta. C'era una doppia opzione : scegliere di tagliare un po' all'interno e galoppare un po' oppure prendere un tempo in più di galoppo ed assicurarsi il salto. Ho scelto la seconda possibilità ed è andata bene, ma ripeto il tracciato era davvero impegnativo." Una bella ed intensa emozione quella di salire sul gradino più alto del podio riflettendo però su di un solo assioma " l'emozione e la soddisfazione è tutta per la mia cavalla che sta crescendo con me. Si tratta di Lambada delle Schiave. L'ho comprata a 6 anni da Stefano Brecciaroli. La saura, figlia di Claretta del Castegno da Carolus I e Stakkato, aveva fatto poco dal punto di vista agonistico. Nei 4 anni ha fatto poche uscite, con qualche gara di completo e poche di salto. A 5 anni è uscita anche in concorso ippico e, nei 6, ha fatto qualche garetta e poi l'ho presa io! Sono molto contento per lei, perché è una cavalla cui tengo tanto e sento che potrà fare molto bene". Abbiamo voluto sapere un po' di più di Lambada delle Schiave ed entrando nel dettaglio Fabio , che è seguito tecnicamente dal rinomato cavaliere romano Luca Marziani, ci ha raccontato " è molto rispettosa, ha tanto cuore, tanta tecnica, tanta voglia di fare, quanto ai difetti ...no, mi sembra che non ne abbia! Non mi soffermo mai a guardare in un cavallo ciò che non va, sono portato ad avere un approccio positivo in equitazione. Certo l'inesperienza è un punto a suo sfavore, ma data l'ottima indole e lo spirito collaborativo ed il talento, Lambada colmerà a pieno questo aspetto meramente tecnico". Dopo Alviano, il cavaliere , casertano d'origine, spera di poter scendere in campo alla Fiera di Roma " Per questo appuntamento agonistico indoor di febbraio, temo di figurare ancora in lista d'attesa. Vedremo, tra qualche giorno, se verrò accolto ufficialmente. Sicuramente, opterò per qualche data del Toscana Tour e coglierò l'occasione per fare qualche gara insieme a Luca Marziani".

logo-ufficiale-fiselazio-2011Il comitato Regionale Lazio ha il piacere di riunire tutti gli istruttori/tecnici/operatori dei settori Salto Ostacoli Cavalli, Completo e Dressage per confrontarsi sui programmi di attività annulae 2017 presso gli impianti dell'Ippodromo Militare di Tor Di Quinto (area segreteria concorso) il giorno lunedì 16 gennaio nei sottoelencati orari:
-Ore 10 disciplina Salto Ostacoli Cavalli
-Ore 11 disciplina Completo Cavalli e Pony
-Ore 12 disciplina Dressage Cavalli e Pony
Si Raccomanda la massima puntualità.
E' Gradita la conferma da inviare all'indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

logo-ufficiale-fiselazio-2011La commissione Salto Ostacoli Pony, ha il piacere di riunire tutti gli istruttori/tecnici/operatori del settore il giorno 9 gennaio alle ore 14.00 presso il C.I. Excalibur, per confrontarsi sul programma di attività annuale 2017.
E' Gradita la conferma da inviare all'indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

rembrandoOttime prestazioni dei nostri cavalieri già in gara al Concorso A6* BEFANONE
A cura di Giulia Iannone

Pioggia di risultati per la nostra regione, al Nazionale A6* Event Special Befanone , The first show dell'anno 2017 che si è disputato in quel di San Giovanni in Marignano dal 5 all'8 gennaio.
Nel Gran Premio di domenica, una 145 a due manches, si colora di bronzo Stefano Falzini, il nostro coordinatore della formazione nonché cavaliere, sul grintoso e volitivo Rembrando ( S.I 2006 da Rembrandt x Papagena) che ha chiuso con doppio netto nel tempo di 40,16. A vincere la categoria è stato lo stilista Natale Chiaudani in sella a Lucaine ( Ger 2005 da Lenardo) con 0/0 nel tempo formidabile di 39,71, con alle sue spalle in seconda posizione Paolo Adamo Zuvadelli su Piccolo S ( West del 2007 da Pontifex) con 0/0 nel tempo di 40,08. Ancora nella giornata di chiusura, Vincenzo Cinelli su Meraviglia de Villanova ( Ita 2005 da Avenir) ha vinto la 130 Best Rider categoria a due manches con 0/0 nel tempo di 36,23 . Nella giornata del sabato il binomio Stefano Falzini –Rembrando vinceva la 140 a tempo con percorso netto nel tempo interessante di 51,84, mentre nel piccolo gran premio 135 categoria mista , Emiliano Liberati su Verron ( Ita 2007 da Come On) vinceva con doppio netto nel tempo di 33,01 mettendo in riga Elia Matteo Simonetti su Caesario 6 -0/0 nel tempo di 34,44 e Gianluca Caracciolo su Davados VDL -0/0 nel tempo di 34,56. Nella 130 a tempo del sabato Stefano Falzini, questa volta versione Repilot , fratello di padre di Rembrando, del 2006, si è classificato al terzo posto con percorso netto nel tempo di 57,11. Nella giornata del venerdì, Emiliano Liberati in sella a C.S.I , belga del 2006 da Crown Z, si è posizionato in terza posizione con doppio netto nel tempo di 28,03 nella 135 speciale a fasi consecutive, mentre Christian Marini su Lexus V Thornezele Z – bel 2003 da Landgold- si colorava di bronzo nella 140 a fasi consecutive con il risultato di doppio netto nel tempo di 29,60. Era ancora Emiliano Liberati su Verron a trionfare nella 135 del giovedì, categoria a tempo, con il tempo, appunto, di 56,70.

Joomla Extensions