logo-ufficiale-fiselazio-2011La Direzione Regionale Salute e Politiche Sociali Area Prevenzione e Promozione della Salute informa che è stata riscontrata nella Provincia di Viterbo una positività per infezione da virus West Nile (WNV) in un cavallo.

Per una migliore comprensione della patologia e delle pratiche da mettere in atto per prevenirla,  siete invitati a leggere quanto segue.

West Nile
La West Nile è una malattia trasmessa ai mammiferi attraverso la puntura di zanzare che hanno raccolto il virus da uccelli portatori. Ad essere colpiti in modo particolare da questo virus sono gli uccelli, sia selvatici che domestici, i cavalli e gli esseri umani.


La malattia è presente in Italia dal 1998, notificata dal 2008 al 2016 sul territorio di 14 Regioni, con più di 210 casi umani. Nella Regione Lazio è stata segnalata positività sierologica negli equidi nel 2012 in provincia di Latina e nel 2016 in un cavallo nel Comune di Montalto di Castro (VT), a ridosso del confine della Provincia di Grosseto. Il 16 agosto 2017 un ulteriore caso è stato riscontrato nel Comune di Viterbo. A seguito delle positività riscontrate, i Dipartimenti di Prevenzione delle ASL, gli Ospedali e l'IZS Lazio e Toscana si sono mobilitate per mettere in atto tutte le attività di prevenzione previste.

Quali animali possono ammalarsi?
Il virus della West Nile circola prevalentemente negli uccelli selvatici, ma attraverso la puntura di zanzara può essere trasmesso a cavalli ed esseri umani. La maggior parte delle infezioni è completamente silente; in molti casi dà luogo ad una lieve sintomatologia (febbre, mal di testa, nausea); in alcuni casi il virus può determinare un'infiammazione con sintomi neurologici molto gravi, anche fatali (sia nei cavalli che nell'uomo).

Come si trasmette?
La malattia si trasmette esclusivamente tramite la puntura di una zanzara che abbia effettuato un precedente pasto di sangue su un uccello infetto. La malattia non può essere trasmessa dai cavalli all'uomo, né da cavallo a cavallo, né da uomo a uomo poiché l'uomo e il cavallo sono specie "a fondo cieco".
Un numero molto esiguo di casi si è verificato nel mondo a seguito di trasfusioni di sangue e di organi.

Cosa devo fare se sospetto la West Nile?
Nei cavalli, contattare immediatamente il tuo Veterinario di fiducia.
Negli esseri umani, contattare immediatamente la ASL o Presidio Ospedaliero

Come posso proteggermi dalla West Nile?
Nei cavalli, prevenire le punture di zanzare: repellenti, cavalli all'interno della struttura nelle ore di maggiore attività degli insetti (alba e tramonto), rimozione dei siti larvali delle zanzare (acqua stagnante vicino fontanelle, sottovasi, irrigatori, secchi), lampade antizanzare. Un vaccino inattivato è disponibile in Italia.
Negli esseri umani, prevenire le punture di zanzare: repellenti, abiti lunghi, zanzariere su porte e finestre, rimozione dei siti larvali delle zanzare (acqua stagnante vicino fontanelle, sottovasi, irrigatori), lampade antizanzare.

Link utili:

link2
link 1

 

 

fise nazionale defIn occasione dei Campionati Italiani Giovanili che si svolgeranno ad Arezzo la prossima settimana, verranno presentati gli obbiettivi e le linee guida della programmazione 2018 dell'attività di vertice del Settore Giovanile e del Settore Pony.
Nel pomeriggio di Sabato 9 Settembre i  Selezionatori, i Tecnici ed i rappresentanti del Dipartimento S.O. incontreranno gli istruttori interessati per condividere le strategie della programmazione 2018 relative all'attività internazionale dei binomi di interesse federale.

Seguirà comunicazione relativa ad orari e sala della presentazione.

Si chiede di dare la massima diffusione del presente comunicato a tutte le Società sportive, ai referenti regionali del Salto Ostacoli, ai tecnici e a tutti gli interessati.
In occasione della riunione si svolgerà una premiazione dei cavalieri e dei Tecnici che hanno preso parte ai Campionati Europei Giovanili 2017 di Samorin.

Cordiali saluti.

Il Direttore Sportivo Discipline Olimpiche
Francesco Girardi

Schermata 2017-04-04 alle 12.12.26Il 3 e 4 luglio 2017 si svolgerà il Seminario rivolto agli Ufficiali di gara delle discipline olimpiche dressage, completo e salto ostacoli, presso l'hotel Galilei (Pisa).
La partecipazione al Forum sarà riconosciuta valida come corso di aggiornamento; si auspica vivamente la presenza di Istruttori e Cavalieri al fine di contribuire a creare una migliore professionalità ed una maggiore sintonia con gli ufficiali di gara nonché una atmosfera più collaborativa tra tutti gli stakeholder del settore.

In allegato: il Programma e la Scheda del corso.

squadra pdsUna breve intervista alle giovanissime amazzoni laziali che hanno partecipato all'85°esima edizione di Piazza di Siena, rappresentando i colori del Lazio sia nella Coppa Giovani, dove la squadra ha ottenuto il nono posto, sia nelle categorie riservate ai pony, nella quale Mathilda Mercuri è arrivata prima.

Bianca Gazzè (Squadra Coppa Giovani): "Entrare nel Campo di Piazza di Siena è stata un'esperienza fantastica, che ho potuto realizzare grazie al mio Efonboy H. Monto con Filippo Lupis presso il Circolo Ippico Baccarat dal 2014, con lui ho un ottimo rapporto ed apprezzo che riesca a rimanere tranquillo anche nelle situazioni più critiche.


Il mio sogno più grande è diventare una grande amazzone, partecipare il prima possibile agli Europei fino ad arrivare alle Olimpiadi. Non sono molto studiosa e conciliare lo sport a livello agonistico con i libri mi viene un po' difficile!".

Maria Sole Girardi (Squadra Coppa Giovani):"Monto presso la scuderia C&G con Vincenzo Cinelli, con il quale ho un rapporto di alti e bassi perché abbiamo due caratteri particolari entrambi, ma in fondo ci vogliamo tanto bene! Il problema principale è che io sono una testarda e lui un po' permaloso! Entrare a Piazza Di Siena è stata un'esperienza unica e sono contenta del risultato ottenuto perché non mi aspettavo di arrivare seconda nella gara di stile. Per la squadra mi dispiace, ma fa parte del gioco abbiamo montato tutte bene, forse un po' sfortunate".

Olga Cerasi(Squadra Coppa Giovani): "Il mio istruttore è Antongiulio Pieraccini, con il quale ci alleniamo al Pony Club Roma. Abbiamo un rapporto da istruttore/allieva, è grazie a lui che sono arrivata fino a qua. Con le altre ragazze della squadra mi sono trovata benissimo, con alcune di loro eravamo già amiche; il risultato, se esiste questo legame, non importa.
Da grande vorrei proseguire la carriera agonistica con i cavalli, ma allo stesso tempo desidererei laurearmi in giurisprudenza."

AlessadraGhiurghi (Squadra Coppa Giovani): "Far parte della squadra del Lazio è stata un'esperienza bellissima, nonostante io ci fossi già entrata nel campo ovale per il Master delle Associazioni, ero molto emozionata. Con le altre ragazze siamo diventate amiche e questo ci ha permesso di tenere sotto controllo l'ansia. Monto da circa quattro anni con Antonio De Cesaris presso il Centro Ippico Poggio Dei Fiori, andiamo molto d'accordo e di lui apprezzo il fatto che riesce a capirmi, e quando sbaglio non alza mai la voce, così che trasmette calma a chi lo circonda".

Veronica Marra(Individuale Coppa Giovani):" Mi alleno quotidianamente al Circolo Ippico due Ponti, mi segue Luca Marziani anche se a casa mi aiutano molto Matteo Sorgoni e Sara Ciuffini. Essere seguita da un cavaliere ha pregi e difetti, da una parte ho l'opportunità di girare molto ed osservare le sue tecniche dall'altra, a volte, non può seguirmi in quanto è impegnato in qualche evento importante. Piazza Di Siena è stata una grande esperienza, il primo giorno ero un po' emozionata ed ho trasmesso la tensione al mio cavallo e mi sono sentita fortunata ad esser partita da individuale! Il secondo giorno ho concluso con zero penalità ed un tempo buono perché entrambe eravamo più reattive!".

Mathilda Mercuri (Cp 115 pony) e Bianca Pappalardo (Bp110 pony) sono state le amazzoni laziali più giovani a partecipare a questa edizione di Piazza di Siena, montano al Club Ippico Exacalibur ed hanno un rapporto "amichevole, un po' da mamma" con la loro istruttrice Luna Di Federico, perché si prende cura di loro anche al di fuori del campo di gara. Tra Mathilda e Bianca scorre un rapporto particolare, di amicizia complementare in quanto hanno due caratteri molto diversi.
Mathilda:"Entrare nel campo ovale è stato molto emozionante, un'esperienza unica che non si può ripetere spesso. È stata un'opportunità che ci aiuterà nella vita, molto divertente. All'inizio sentivo un po' di pressione, ma una volta entrata mi fidavo del mio pony ed ero sicura di me stessa, ero consapevole che non sarebbe andata male. Il mio desiderio nella vita è continuare a crescere nel mondo dell'equitazione".
Bianca:"Io non sono molto fredda, ma è stata un'opportunità per conoscere meglio il mio pony, che ho da poco, e me stessa. Ciò che mi preoccupava di più era mettere le gambe! Da grande vorrei lavorare con i cavalli, vorrei entrare nel corpo della polizia come hanno fatto molti cavalieri importanti.

Syria Zangheri (Bp 110 pony):" Monto con Giovanni Moro presso il Centro Equestre Roma, la gara è andata abbastanza bene, un fermata il primo giorno perché la pony si tirava un po' indietro ed una barriera oggi. Le emozioni sono state fortissime, entrare in un campo dove sono entrati i migliori del mondo equestre è un qualcosa di indescrivibile. Da grande vorrei realizzare il sogno di mio papà diventando veterinaria, ma nello stesso tempo continuare a montare a cavallo se sarà possibile. Il mio sogno nel cassetto è rientrare a Piazza Di Siena, ma nella gara internazionale!".

foto farnesinaAl via la ristrutturazione del Circolo Ippico la Farnesina, lunedì 22 maggio è stato presentato presso le Officine Farneto il progetto a cura dell'architetto Paolo Vaccari.
Sotto gli occhi di numerosi curiosi, il Presidente Pierluca Impronta ha presentato al pubblico e alla stampa l'ambizioso piano per far rinascere uno dei centri ippici più storici della capitale.

Nei prossimi mesi verranno ristrutturati i box, il campo coperto e quelli esterni così da poter ricreare una struttura adatta allo sport, luogo di integrazione e vivaio di giovani talenti.
La squadra degli istruttori sarà composta da: Sabina Luciani, Andrea Marini Agostini, Michele Costantini e Antonio Sanfelice di Monteforte, tutti sotto la guida e la coordinazione dell'aviere Luca Marziani. Il proposito che riunisce tutte queste personalità, oltre all'amore per l'equitazione è l'etica nello sport, valore con il quale si vogliono far crescere le giovani leve.
Il Presidente ha chiarito di voler ripartire dalleradici del centro sportivo che risalgono al 1928, ma allo stesso tempo guardare al futuro, in quanto si può "volare" solo guardando in avanti.
All'inaugurazione di grande auspicio è stato l'intervento del Presidente del Coni Giovanni Malagò, il quale ha ribadito il suo appoggio all'amico Pierluca ed ha specificato come ci sia bisogno oggi, più che mai, di grandi progetti sportivi da prendere come esempio.

foto arianna colizziIl progetto di comunicazione Fise Lazio, a cura della coppia di Editor Valentina Marini Agostini e Eleonora de' Giorgio e con la coordinazione del Direttore Sportivo Alessandro Di Marco, si completa grazie alle collaborazione di Arianna Colizzi, giovane videomaker e montatrice con la passione per l'equitazione.

"Mi chiamo Arianna ho 20 anni e vivo a Roma. Diplomata nel 2016 all'istituto professionale di Cinematografia e Televisione di Roma con specializzazione in montaggio video. Lavoro in uno studio fotografico di Roma, occupandomi di riprese e montaggi per vari eventi! Ho una grande passione per l'equitazione che frequento dall'età di nove anni. Attualmente mi occupo di piccoli progetti destinati alla Fise Lazio ed altri eventi legati al mio lavoro."

Grazie al suo apporto, i principali eventi del nostro Comitato saranno raccontati con tutta la dinamicità dei video che cattureranno la partecipazione e l'entusiasmo dei diversi appuntamenti.

logo-ufficiale-fiselazio-2011Al fine di chiarire i criteri per la diffusione sul sito Fise Lazio dei risultati agonistici degli atleti della nostra Regione, pubblichiamo il disciplinare contenente le specifiche per le discipline: Salto Ostacoli, Dressage e Concorso Completo.
Chiediamo a tutti gli istruttori e ai diretti interessati di contribuire alla qualità del servizio segnalandoci tempestivamente  eventuali omissioni e/o rettifiche al seguente indirizzo  e mail:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Powered by JS Network Solutions